Napoli, Demme: «Gattuso idolo. Esordio al San Paolo? Non vedo l’ora»

Iscriviti
Napoli Milik
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco le prime parole di Diego Demme, ultimo acquisto del Napoli: le dichiarazioni del centrocampista tedesco

Intervistato dai canali ufficiali del club partenopeo, Diego Demme ha rilasciato la sua prima intervista da giocatore del Napoli. Ecco le parole del giocatore prelevato dal Lipsia.

SUL SUO NOME – «Mio padre ha scelto di chiamarmi Diego perché era un grande tifoso di Maradona. I tifosi sono un po’ pazzi ma in senso positivo. Mi ha detto che il Napoli è un grande club, sono felice di essere qui»

SULLA CITTA’ E SUL SUO PASSATO – «Sono stato a Napoli già due volte, ho visitato la città. Adoro il cibo napoletano. Il mio posto preferito è il Lungomare. Il calcio è la mia passione e ora sto vivendo il mio sogno. Gioco da quando ho cinque anni e ora sono felice di vivere la vita da calciatore. La mia carriera è iniziata nelle giovanili dell’Arminia Bielefeld, poi sono passato in prima squadra e in seguito ho giocato nel Paderborn e nel Lipsia. Ora sono qui a Napoli. Penso di avere la mentalità giusta, corro molto, mi piace giocare davanti alla difesa per impostare l’azione. Mi piace essere un leader in campo».

IDOLI – «Da giovane i miei idoli erano il mio attuale allenatore Gattuso e Pirlo, erano una coppa perfetta e mi piacevano entrambi. Ho visto che cercava di trasmettere la mentalità giusta alla squadra, voglio imparare da lui e spero di poter dare il mio contributo. Sono felice di essere qui, darò il massimo quando scenderò in campo, e non vedo l’ora di giocare al San Paolo. Forza Napoli sempre».