Nasce il giornalista Bruno Pizzul – 8 marzo 1938 – VIDEO

L’8 marzo 1938 nasce a Udine Bruno Pizzul, noto giornalista sportivo ed ex calciatore nonché telecronista RAI degli incontri dell’Italia dal 1986 al 2002

Un’intera generazione di appassionati di calcio è cresciuta con la sua splendida voce, che dalla televisione entrava nelle case degli italiani incollati di fronte al teleschermo in occasione degli eventi calcistici più importanti della nostra storia. Stiamo parlando di Bruno Pizzul, nato a Udine l’8 marzo 1938. Il suo amore per il calcio non nasce solo attraverso la sua professione di giornalista sportivo e telecronista, ma anche in seguito alla sua breve e sfortunata esperienza di calciatore.

Pizzul, infatti, ha disputato alcune stagioni da professionista nel ruolo di difensore e centrocampista a cavallo tra la fine degli Anni ’50 e l’inizio degli Anni ’60. Costretto ad interrompere l’attività a causa di un serio infortunio al ginocchio, ha continuato quindi a seguire il calcio dalle tribune in qualità di giornalista. Entra a far parte del gruppo RAI a partire dal 1969. Quindi nel 1986, in occasione dei Mondiali in Messico, Pizzul sostituisce Martellini nelle telecronache delle partite della Nazionale Italiana. Da quel momento, diventerà la voce ufficiale nelle gare degli azzurri fino al 2002. Accompagnerà il popolo italiano per ben 5 Mondiali e 4 Europei, includendo anche tutte le gare di qualificazione. I suoi successori sono stati diversi: da Bizzotto a Cerqueti, da Civoli a Gentili, ma nessuno è riuscito ad avere lo stesso seguito di Pizzul. L’attuale telecronista è Alberto Rimedio, che ha preso il posto di Bizzotto al termine dei Mondiali 2014 in Brasile.

Un amore e una passione per il suo lavoro espressi sempre con entusiasmo e grande rispetto, considerando che l’inizio della sua attività non è stato dei più semplici. Lo stesso Pizzul, infatti, ricorda divertito il suo esordio da telecronista RAI. Il match era uno spareggio per le finali di Coppa Italia tra Bologna e Juventus, tenutosi sul campo neutro di Como. Il giornalista, a causa del notevole traffico, arrivò in ritardo di alcuni minuti a partita già in corso.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.