Connettiti con noi

Calciomercato

UFFICIALE Padelli nuovo portiere dell’Udinese: il comunicato del club

Pubblicato

su

Daniele Padelli torna all’Udinese: è arrivato pochi minuti fa il comunicato ufficiale da parte del club friulano

Daniele Padelli torna all’Udinese: di seguito il comunicato ufficiale da parte del club friulano.

«E’ con grande piacere che Udinese Calcio annuncia il ritorno di Daniele Padelli in maglia bianconera. Il portiere classe 1985 ha siglato un contratto che lo lega al Club fino al 30 giugno 2023. Per Padelli, si tratta di un ritorno in Friuli dopo le due stagioni vissute all’Udinese tra il 2011 e il 2013 prima di intraprendere una lunga e fortunata carriera che l’ha portato anche ad essere convocato nelle fila della Nazionale italiana. Daniele Padelli nasce a Lecco il 25 ottobre 1985, inizia a giocare a calcio nel settore giovanile del Lecco per poi passare al Como. Nel 2004, si trasferisce alla Sampdoria dove disputa il campionato Primavera prima di spostarsi in serie C al Pizzighettone con cui, nella stagione 2005/2006, gioca 34 partite tra campionato e Coppa Italia. L’anno venturo veste la maglia del Crotone ma a gennaio arriva la chiamata del Liverpool con cui vanta anche una presenza in Premier League. Al termine dell’esperienza inglese, rientra in Italia vestendo le maglie di Pisa e Avellino in Serie B, per poi trasferirsi al Bari in Serie A. Nel 2011 arriva la chiamata dell’Udinese che lo preleva dalla Sampdoria: in bianconero disputa dodici gare, tutte nella stagione 2012/2013, scendendo in campo in nove occasioni in campionato, in due in Europa League e in una in Coppa Italia. Nell’estate 2013 lo ingaggia il Torino, resta in granata per quattro stagioni, fino al 2017, giocando 116 partite tra Serie A, Europa League e Coppa Italia prima di trasferirsi all’Inter con cui ha militato sino alla stagione 2020/2021 collezionando dieci presenze distribuite tra campionato, Europa League e Coppa Italia. Oltre alle convocazioni in Nazionale maggiore, vanta una presenza con la maglia dell’Under 21 e sette con quella dell’Under 20».