Ranieri: “Totti pigro? E’ un giudizio che condivido”

© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato per La Gazzetta del Sud l’ex tecnico della Roma Claudio Ranieri ha lanciato una piccola stilettata a Francesco Totti.

“Con lui rapporti difficili? Smentisco. A Roma per un romano è difficile allenare. Le pressioni dell’ambiente, che sono già  esasperate, nei confronti di un romano superano ogni eccesso. All’interno dello stesso spogliatoio si era creato un clima per cui ho ritenuto opportuno, per il bene della Roma e di me stesso, andare via. Totti non c’entra. Posso anzi affermare che è un bravissimo ragazzo, generoso, uno che fa beneficenza senza clamore. à? però romano. Non so se mi spiego – le parole di Ranieri – . Gli attuali dirigenti lo hanno definito pigro, è un giudizio che condivido. A volte non si allenava con i dovuti ritmi da lunedì a sabato, per questo lo mandavo in panchina. Ma è il giocatore più grande che abbia allenato. Avesse lasciato Roma per un Barcellona o un Manchester avrebbe vinto parecchi palloni d’oro”.