Ricardo Rodriguez fuori 90′ in Napoli-Milan: Montella, perché?

ricardo rodriguez milan
© foto www.imagephotoagency.it

La scelta di tenere fuori Ricardo Rodriguez per tutta Napoli-Milan è un grosso punto interrogativo per Vincenzo Montella: lo svizzero è in forma e avrebbe fatto comodo

Il Milan perde a Napoli, subisce l’ennesimo ko ma fa vedere, per la prima volta, qualcosa di positivo. È ancora troppo poco per una squadra che vuole arrivare tra le prime quattro in Serie A e che ha fatto un calciomercato sontuoso. Proprio dal mercato è arrivato Ricardo Rodriguez: terzino sinistro ex Wolfsburg, bravo a difendere, piedi ottimi. Rodriguez gioca su tutta la fascia, sia in una difesa a tre sia in quella a quattro, perché sa spingersi avanti e sa tornare. Vincenzo Montella lo ha tenuto fuori per tutta la durata di Napoli-Milan e ancora nessuno sa spiegarsi il perché. Sgombriamo subito il campo dalle dietrologie: il rigore causato nel derby non pesa e non può pesare ancora nelle scelte di Montella.

Rodriguez viene da due partite in cui è stato decisivo per la Svizzera in ottica Mondiale, il tecnico del Milan poteva sfruttare questo fattore emotivo positivo ma ha deciso di lasciarlo fuori. In campo è andato Giacomo Bonaventura: ha giocato a sinistra, lui che è destro, ha dovuto fare tutta la fascia e si è trovato di fronte uno niente male come Callejon. Rodriguez sarebbe stata una scelta più azzeccata, dato che Bonaventura non sembra in formissima. In fase di possesso palla, l’ex atalantino ha sbagliato stop e tocchi elementari, è sembrata palese la sua inadeguatezza in quel ruolo. Rodriguez in panchina per novanta minuti grida giustizia.