Roma, Borriello: «Da Saviano alle donne, vi svelo…»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante giallorosso si confessa anche in ambito privato: glamour, ma non solo…

ROMA BORRIELLO – Lunga intervista concessa oggi dall’attaccante della Roma Marco Borriello per “La Gazzetta dello Sport”. Il giallorosso, tra le altre cose, non ha parlato soltanto di calcio giocato, ma anche di altri argomenti: dalla camorra (suo padre fu ucciso probabilmente proprio dalla malativa), fino alle tante donne avute. 

OLTRE IL CALCIO – Così Borriello: «Mio padre era incensurato. Aveva prestato dei soldi a Pasquale Centore, ex sindaco di un paese del casertano. Quest’uomo, legato al clan dei Casalesi, non glieli voleva restituire e in un raptus lo ha ammazzato. Le mie accuse a Saviano? Non lo rifarei. Solo dopo ho saputo quello che ha scritto e come è costretto a vivere. La sua è una goccia nel mare, ma ha avuto coraggio. Io penso solo alle donne? E’ quello che pensano gli invidiosi. Le potrei dire tante cose su Galliani, Berlusconi, la politica, i gay nel calcio, ma ora non me la sento».