Roma, Castan: «Andiamo a Trigoria»

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore è rientrato in Italia

Operatosi al cervelletto per una malformazione vascolare congenita, meglio conosciuta come “cavernoma”, Leandro Castan ha già ripreso a correre: il rientro del difensore della Roma è previsto indicativamente entro un mese, come anticipato nelle scorse settimane dal professor Giulio Maira, neurochirurgo e senior consultant dell’Istituto di ricerca e cura Humanitas di Milano, il quale lo ha operato all’inizio del mese alla clinica Quisisana di Roma.

RITORNO IN ITALIA – Lo stesso Castan, in un’intervista di inizio 2015, aveva detto che sarebbe rientrato in Italia il 12 gennaio e così è stato. La buona notizia per il difensore brasiliano, reduce dall’operazione al cervello per rimuovere un cavernoma, viene postata dallo stesso brasiliano su Instagram: «Andiamo a Trigoria».