Roma, le trattative flop dell’era americana: Juan Manuel Iturbe

Iscriviti
Genoa Iturbe
© foto www.imagephotoagency.it

Roma, le trattative flop dell’era americana: Juan Manuel Iturbe. Dall’arrivo sotto i riflettori alla partenza dopo anni di scarse prestazioni

Quella di Juan Manuel Iturbe è forse la storia più paradossale che si ricordi nel mercato recente della Roma. La trattativa per portarlo nella Capitale è di quelle indimenticabili. Il classe ’93, acquistato praticamente della Juve, aveva già un volo in direzione Torino. È in quel momento che Sabatini si inserisce nell’affare e cambia la destinazione del suo biglietto, portandolo a Roma. È il 16 luglio del 2014, il d.s. stacca un assegno da circa 27 milioni di euro e i tifosi sono in visibilio. Si narra, anche, che quello fu l’episodio che spinse Antonio Conte a separarsi dai bianconeri.

Insomma, tutto faceva presagire che il paraguaiano diventasse un vero e proprio crack, considerato anche l’anno già alle spalle in Serie A col Verona. Un giocatore su cui i giallorossi potevano costruire il futuro. E le premesse c’erano anche. Debutta contro la Fiorentina, poche settimane dopo realizza il suo primo gol in Champions League contro il Cska Mosca, il 5 ottobre regala il momentaneo vantaggio all’Allianz Stadium contro la Juve. Da lì, il buio. Un infortunio al ginocchio lo condiziona per la restante parte di annata, che verrà chiusa con sole 4 marcature complessive (di cui una preziosa in un derby decisivo per la qualificazione Champions).

Gli viene data una seconda occasione nella stagione seguente, quella 2015/2016, ma senza risultati. A gennaio Spalletti subentra a Rudi Garcia ma il copione è lo stesso: via in prestito. Lo accoglie il Bournemouth in Inghilterra, e la parentesi non è fortunata. Torna in giallorosso in estate, e il toscano si convince a dargli qualche occasione. Qualche sporadica apparizione tra campionato ed Europa League senza troppo successo. Ormai la storia è allo scadere e, dopo una parentesi in prestito al Torino, lascia l’Italia in direzione Messico.