Roma-Spal 0-2: pagelle e tabellino – Serie A 2018/2019

Bonifazi_Spal_esultanza
© foto www.imagephotoagency.it

Roma-Spal, 9ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è concluso con il sorprendente risultato di 0˗2 il primo anticipo della 9° giornata tra Roma e SPAL. Reduci da una serie di risultati, esattamente, all’opposto (quattro vittorie, tra campionato e Coppa, per la Roma e quattro sconfitte in campionato per gli spallini), le due formazioni hanno dato vita a un match, da un lato, sconcertante, dall’altro, positivamente inaspettato. Nessuno si sarebbe immaginato una prova così deludente da parte degli uomini di Di Francesco, troppo molli e irriconoscibili per essere veri (dopo la serie di vittorie consecutive). Urge una reazione pronta e immediata in Champions League, per provare a ripartire dopo il passo falso. Di fronte alla pessima prestazione dei giallorossi, però, è necessario celebrare la straordinaria prova, soprattutto difensiva, degli uomini di Semplici, cinici all’estrema potenza. Quale migliore occasione di una vittoria in trasferta per ripartire, dopo l’ottimo inizio di stagione, seguito da un calo preoccupante? Con Lazzari migliore in campo degli ospiti, va esaltata, infine, la prova sublime offerta da Olsen: senza di lui, la Roma avrebbe rischiato di prendere un’imbarcata ancora più pesante

Roma-Spal 0-2: tabellino

Marcatori: 38′ pt, Petagna (r) (S); 11′ st, Bonifazi (S)

Roma (4-2-3-1): Olsen 7; Florenzi 5.5, Fazio 5.5, Marcano 5, Luca Pellegrini 5.5 (33′ st, Pastore ng); Nzonzi 5, Cristante 4.5 (14′ st, Kluivert 5.5); Under 5 (23′ st, Coric 5.5), Lorenzo Pellegrini 6.5, El Shaarawy 6; Dzeko 5. Allenatore: Di Francesco

Spal (3-5-2): Milinkovic-Savic 6; Cionek 7, Vicari 6.5, Bonifazi 7; Lazzari 7.5, Valoti 6.5 (32′ st, Gomis 6), Missiroli 6, Valdifiori 6 (23′ st, Fares 6), Costa 6.5; Petagna 7, Paloschi 5.5 (24′ st, Everton Ruiz 5.5). Allenatore: Semplici

Arbitro: Luca Pairetto

Note: Ammonizioni: Missiroli (S), Luca Pellegrini (R), Under (R), Paloschi (S), Everton Ruiz (S), Fazio (R)

Espulsioni: Milinkovic-Savic (S), per doppia ammonizione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ROMA:

Olsen 7: senza di lui, in particolare nel finale, la Roma avrebbe rischiato un’imbarcata davvero imbarazzante. Riesce a tenere miracolosamente a galla i suoi con interventi, a volte, davvero miracolosi.

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ROMA:

Cristante 4.5: sbaglia troppo, anche i passaggi e i contrasti più semplici, irriconoscibile in fase di impostazione. Copia sbiadita del brillante giocatore ammirato a Bergamo

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Lazzari 7.5: come sempre, è lui il principale protagonista dei suoi: crea occasioni, crossa, dribbla, conquista il calcio di rigore che permette ai suoi di passare in vantaggio, si rivela l’autentica spina nel fianco dell’esordiente Pellegrini. Ottimo anche in fase difensiva

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Paloschi 5.5: nella perfetta partita dei compagni, è colui che si vede meno in avanti. Compie, per lo più, lavoro sporco in avanti ma non si rivela mai pericoloso sotto porta. Ammonito, viene sostituito nella seconda frazione


Roma-Spal: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: L’avvio di secondo tempo si rivela particolarmente deludente per i padroni di casa che non riescono a imbastire una manovra ordinata e temibile, al punto che la stragrande maggioranza dei contrasti viene vinta dalla difesa spallina. Assai ancor più sorprendentemente, la SPAL raddoppia con Bonifazi sfruttando un buco difensivo sugli sviluppi di un corner. La Roma accusa pesantemente il colpo e con i cambi di Kluivert e Coric, Di Francesco prova a scuotere i suoi, cogliendo però soltanto una pregevole traversa su tiro di Lorenzo Pellegrini. La SPAL va addirittura vicina al terzo gol con Petagna, ma solo uno straordinario intervento di Olsen impedisce il tris. Anziché reagire, la Roma scompare gradatamente dal campo, concedendo soltanto qualche sprazzo offensivo, mai realmente pericoloso. L’espulsione ingenua di Milinkovic˗Savic potrebbe dare la spinta giusta ma la scarsa tenuta psicologica dei giallorossi, e la conseguente fantastica conduzione difensiva degli spallini, vanifica ogni tentativo.

50′ – Cala il sipario: la SPAL vince per 2-0 contro la Roma

49’ ˗ Occasione Spal. Sfruttando un errore di Pastore, gli spallini si involano sulla fascia con Fares che dà la palla a Petagna del 3˗0: dopo un efficace dribbling, è ancora una volta Olsen a vanificare il tentativo

48’ ˗ Per due volte consecutive, Gomis riesce ad allontanare

46’ ˗ Occasione Roma. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Cionek riesce a sbrogliare una situazione complicatissima, indirizzando nuovamente in corner

45’ ˗ Assegnati 5’ di recupero

44′ – Lazzari riesce a conquistare l’ennesimo calcio di punizione, dopo l’ennesima sgroppata sulla fascia

44’ ˗ Serie di errori sul corner, da una parte e dall’altra, che si concludono con un tiro impreciso di Dzeko bloccato da Gomis

43’ ˗ Calcio d’angolo conquistato dalla Roma, a pochi minuti dallo scadere

38’ ˗ Dzeko, completamente libero all’interno dell’area, indirizza troppo debolmente il pallone verso l’angolo della porta, permettendo a Gomis di conquistare il pallone

37’ ˗ Everton Ruiz tenta il contropiede in velocità ma si allunga troppo il pallone, permettendo a Olsen di conquistare il pallone e far ripartire i suoi

36’ ˗ Il calcio di punizione battuto da Florenzi viene allontanato dalla difesa spallina

33’ ˗ Ultimo cambio per la Roma: entra Pastore, esce Luca Pellegrini

32′ – Sostituzione per la SPAL: esce Valoti, entra Gomis in porta

30’ ˗ ESPULSIONE MILINKOVIC˗SAVIC!!! Prima riceve un’ammonizione per perdita di tempo, poi scaglia con forza il pallone sul fondo, guadagnando la seconda ammonizione e, dunque, l’espulsione

26’ ˗ Un cambio per parte: entra Fares, al posto di Valdifiori; entra Coric, al posto di Under

25’ ˗ Occasione Roma. Under controlla dal limite dell’area ma sbaglia la conclusione, gettando al vento l’ennesima occasione

23’ ˗ Occasione SPAL. Petagna, partendo sul filo del fuorigioco, riesce a penetrare in area di rigore ma Olsen è abile a mettersi sulla traiettoria, deviando in corner

22’ ˗ Occasione Roma. Missile di Lorenzo Pellegrini con il sinistro che si infrange sulla traversa dopo la provvidenziale deviazione di Milinkovic˗Savic

19’ ˗ Ammonizione per Paloschi, reo di aver atterrato El Shaarawy

18’ ˗ Occasione SPAL. Petagna raccoglie una palla sporca nell’area e, di prima intenzione, scaglia un sinistro preciso che solo un intervento ai limiti del miracoloso di Olsen riesce a deviare in corner

17’ ˗ Ammonizione per Under, reo di aver allontanato il pallone in malo modo, dopo il fallo commesso da Pellegrini su Valdifiori

14’ ˗ Primo cambio della Roma: esce Cristante, entra Kluivert

14’ ˗ Milinkovic˗Savic esce dalla sua area di competenza, pensando di far sfilare il pallone sul fondo ma El Shaarawy riesce a rimandare in campo il pallone, costringendo il portiere ad allontanare in fretta

13’ ˗ Petagna atterra un avversario nei pressi del cerchio di centrocampo: calcio di punizione per la Roma

11’ ˗ GOL SPAL!!! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bonifazi svetta più in alto di tutti, infilando Olsen di testa

9’ ˗ Occasione Roma. Azione perfetta partita dai piedi di Nzonzi, verso l’area di rigore. El Shaarawy, di prima intenzione, mette in mezzo all’area con il destro ma Dzeko non riesce a deviare con precisione mandando sul fondo

8’ ˗ Fuorigioco fischiato a Paloschi

8’ ˗ Valoti tenta lo sfondamento centrale in dribbling, inducendo Under a intervenire con un fallo, sanzionato dall’arbitro con un calcio di punizione

7’ ˗ La Roma prova a manovrare a centrocampo ma gli spazi lasciati dai difensori sono risicati

4’ ˗ Pessima conclusione di Under, direttamente sul fondo

3’ ˗ Paloschi prova a indirizzare verso la porta, con un colpo di testa, il cross di Valoti dalla fascia ma la conclusione è debole

2’ ˗ Pochi spazi per la Roma che commette più di un errore in particolare con Cristante a centrocampo

1’ ˗ Pairetto fischia l’inizio della seconda frazione: questa volta, è la SPAL a battere. Nessun cambio nell’intervallo

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio convincente dei padroni di casa che prendono subito il pallino del gioco, cercando di mettere in costante apprensione la difesa spallina, in particolare con continue incursioni dalle fasce. L’atteggiamento della Roma si mantiene molto aggressivo ma la difesa della SPAL, seppur con qualche sporadica difficoltà nelle uscite, riesce efficacemente a resistere. In particolare, la squadra di Di Francesco si rivela insidiosa sulla fascia sinistra, di competenza del duo Pellegrini˗El Shaarawy. Nonostante la costante pressione, la Roma non riesce a passare in vantaggio, dal momento che con il passare del tempo la formazione ospite riesce a guadagnare terreno, creando potenziali pericoli, pur rivelandosi spesso troppo timida in zona gol. Alla prima vera occasione da gol, però, gli spallini, quasi clamorosamente, riescono a passare in vantaggio con un calcio di rigore conquistato da Lazzari e realizzato da Petagna al 38’. Anziché reagire da grande squadra, la Roma si fa schiacciare, non riuscendo più a ripartire fino al fischio finale

45’ ˗ Finisce il primo tempo: la SPAL è in vantaggio per una rete a zero

44’ ˗ Valdifiori rimane a terra dopo uno scontro di gioco con Pellegrini: necessario l’intervento dello staff medico

42’ ˗ Cross arretrato di Lazzari in direzione di Petagna ma Nzonzi è attento e spazza

39’ ˗ Luca Pellegrini atterra Lazzarri: Pairetto fischia un calcio di punizione

38’ ˗ GOL SPAL!!!! Petagna, dagli undici metri, spiazza Olsen e porta i suoi in vantaggio

37’ ˗ RIGORE PER LA SPAL! Luca Pellegrini atterra Lazzari in area di rigore e Pairetto fischia il penalty

36’ ˗ Occasione Roma. Florenzi, dall’interno dell’area di rigore, si gira e tira ma la sua conclusione è troppo centrale

35’ ˗ Paloschi sbaglia l’intervento in area di rigore giallorossa, vanificando una ghiotta occasione

32’ ˗ Occasione Roma. Dzeko, nel tentativo di svettare sopra gli avversari, lamenta un fallo ma l’arbitro non concede il rigore. Sulla prosecuzione dell’azione, El Shaarawy spreca malamente, non controllando un pallone apparentemente non impossibile

31’ ˗ Fuorigioco fischiato all’italo˗egiziano

30’ ˗ Primo cartellino della partita: ammonizione per Missiroli, reo di aver commesso un’entrata in ritardo su El Shaarawy

28’ ˗ Petagna controlla male in area di rigore, vanificando una ghiottissima occasione e permettendo alla Roma la ripartenza, altrettanto sprecata da El Shaarawy con un tentativo mal riuscito di trivela

27’ ˗ Fallo in attacco di Petagna su Marcano: calcio di punizione per la Roma

26’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, la SPAL guadagna un corner, smanacciato da Olsen

25’ ˗ Luca Pellegrini atterra Lazzari sulla fascia, costringendo l’arbitro a fischiare il calcio di punizione

23’ ˗ Dzeko controlla il rilancio sbilenco di un difensore e, da fuori area, calcia con forza verso la porta ma il portiere non ha problemi a bloccare

22’ ˗ Passaggi al limite del trhilling tra l’estremo difensore spallino e i compagni di reparto

20’ ˗ Entrata in ritardo di El Shaarawy su Valoti: calcio di punizione per la SPAL

19’ ˗ Buono scatto di Florenzi sulla fascia, prima, e centralmente, poi, ma il suo passaggio filtrante per Under è totalmente fuori misura e finisce in fallo laterale

17’ ˗ Occasione Roma. Scatto al limite di Dzeko, su assist illuminante e no look di El Shaarawy, ma il suo tiro, non eccessivamente potente e preciso viene allontanato in corner da Milinkovic˗Savic

15’ ˗ Vicari, con grande freddezza, appoggia di testa un pallone potenzialmente pericoloso a Milinkovic˗Savic

12’ ˗ Calcio d’angolo per la Roma: provvidenziale intervento di Cionek in scivolata

11’ ˗ Penetrazione di Lazzari sulla fascia ma questa volta il dribbling e la velocità non gli permettono di conquistare il massimo bottino possibile. Rimessa dal fondo per Olsen

11’ ˗ Fallo di mano di Nzonzi a centrocampo: calcio di punizione per gli ospiti

7’ ˗ Occasione Roma. Dzeko riceve da Under, al limite dell’area, il quale dopo aver controllato con il sinistro, si gira e con il destro lascia partire un fendente, allontanato da Milinkovic˗Savic. Calcio d’angolo

6’ ˗ La grinta di Petagna permette alla SPAL di conquistare un interessante calcio d’angolo, mal battuto da Lazzari

5’ ˗ Il tiro di Dzeko, dall’interno dell’area, viene anticipato per un soffio dal provvidenziale intervento di Vicari in scivolata

4’ ˗ Occasione Roma. Tiro senza troppe pretese e precisione da parte di Under da fuori area: palla sul fondo

2’ ˗ Occasione Roma. Sugli sviluppi di un buon fraseggio tra Lorenzo Pellegrini ed El Shaarawy sulla fascia sinistra, l’italo egiziano arriva al tiro ma la conclusione troppo debole termina innocua tra le mani del portiere

1’ ˗ Accelerata di Under sulla fascia destra: il suo tentativo di cross è troppo lungo e profondo e si perde sul fondo

1’ ˗ Luca Pellegrini dimostra subito grande grinta, anticipando un avversario con un provvidenziale intervento

1’ – Pairetto fischia il calcio d’inizio: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Roma e Spal sono entrate in campo e sono pronte a dare il via al primo anticipo della 9° giornata di Serie A


Roma-Spal: formazioni ufficiali

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Marcano, Luca Pellegrini; Nzonzi, Cristante; Under, Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. Allenatore: Di Francesco

Spal (3-5-2): Milinkovic-Savic; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Valoti, Missiroli, Valdifiori, Costa; Petagna, Paloschi. Allenatore: Semplici


Roma-Spal: probabili formazioni e pre-partita

Qui Roma. Con il calendario intenso che incombe, Di Francesco ha il compito di centellinare uomini e tempo. Esclusi dai convocati saranno, allora, De Rossi, Kolarov, Schick e Perotti. Davanti a Olsen, con ogni probabilità dovrebbero agire Florenzi, favorito su Santon, Fazio, Juan Jesus e  Luca Pellegrini. In mediana, Cristante affiancherà Nzonzi insieme a Pellegrini mentre nel tridente offensivo, Under e Kluivert dovrebbero supportare il sempre presente Dzeko.

Qui SPAL. Meno impegni ravvicinati per Semplici e quindi più disponibilità e flessibilità di scelta, ma le quattro sconfitte consecutive prima della sosta sono state un campanello d’allarme importante in casa spallina. Urge tornare a fare punti e, per l’occasione, dovendo rinunciare a Felipe e Djourou, Semplici, nel suo classico 3˗5˗2 si affiderà a Bonifazi, insieme a Cionek e Vicari. A centrocampo, Missiroli e Valoti dovrebbero essere sicuri di una maglia, insieme a Lazzari e Fares. In avanti, Paloschi potrebbe prendere il posto di Petagna, non al meglio, oppure affiancarlo

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Manolas, Luca Pellegrini; Nzonzi, Cristante; Under, Lorenzo Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: Di Francesco

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Valoti, Fares; Paloschi, Petagna. Allenatore: Semplici


Roma-Spal: i precedenti

Sono ben 17 i precedenti ufficiali tra Roma e SPAL con un bilancio che pende nettamente a favore dei padroni di casa: infatti, i giallorossi conducono con 10 successi, 6 pareggi e una sola sconfitta datata stagione 1965/1966. L’ultimo incontro fra le due compagini, andato in scena la scorsa stagione tra le mura capitoline, si è concluso con il risultato di 3˗1 per i padroni di casa, grazie alle reti di Dzeko, Strootman e Pellegrini, di Viviani il gol della bandiera degli spallini.


Roma-Spal: l’arbitro

Sarà Luca Pairetto l’arbitro designato a dirigere la prima sfida della nona giornata di Serie A tra Roma e SPAL. Per il fischietto piemontese, classe ’84 e imprenditore di professione, sarà la quinta partita stagionale, dopo aver diretto Cagliari-Sassuolo, Chievo-Udinese e Parma-Empoli. Per l’occasione, Pairetto sarà coadiuvato dagli assistenti Ranghetti e Fiorito. Il quarto uomo sarà Di Martino mentre alla postazione VAR siederanno Abisso e Carbone.


Roma-Spal Streaming: dove vederla in tv

Roma-Spal sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Serie A (canale 202 dello Sky Box, in HD 241) e Sky Calcio 1 (canale 251 dello Sky Box, anche in HD) e in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.