Roma, torna l’antisemitismo: diffusi volantini dai testi vergognosi

Roma, torna l’antisemitismo: diffusi volantini dai testi vergognosi
© foto Twitter

A un anno dalle foto di Anna Frank degli ultras laziali, tocca ai romanisti rendersi protagonisti di un altro gesto deprecabile

Un anno fa le foto di Anna Frank con la maglia della Roma messe dai tifosi della Lazio in curva Sud indignarono il mondo. Oggi arriva la “risposta” degli ultras giallorossi. In città sono infatti apparsi alcuni volantini recitanti messaggi antisemiti a firma dei romanisti della Balduina: “Lazio, Napoli, Israele. Stessi colori, stesse bandiere. M***a” è il testo che ha subito destato grande scandalo nella Capitale e in tutta Italia.

È questo il vergognoso “tributo” che i romanisti hanno riservato alla Lazio nell’anniversario della sua fondazione, dopo che ieri sera i festeggiamenti in piazza della Libertà per i 119 anni del club si sono trasformati in vera e propria guerriglia urbana. La risposta della Lazio non si è fatta attendere, attraverso le parole del suo portavoce Arturo Diaconale: «Lo scorso anno comparvero alcune figurine lasciate da alcuni tifosi della Lazio con l’immagine di Anna Frank nei panni di tifosa della Roma, e scattò una ondata di indignazione nazionale ed internazionale. Oggi che lungo le strade della Capitale compaiono manifesti del genere non scatta alcuna forma di indignazione e di condanna. Questi interrogativi non tendono a giustificare le scempiaggini a sfondo razziale su Anna Frank di alcuni tifosi laziali con l’evidente scempiaggine di alcuni tifosi romanisti. Servono a mettere in evidenza l’assurdità della regola dei due pesi e delle due misure».