Sabatini-bis: «Pallotta? E’ in stato confusionale. Moratti è un presidente vero»

sabatini inter
© foto www.imagephotoagency.it

Walter Sabatini ha parlato del suo ex presidente alla Roma, James Pallotta, senza risparmiare frecciate…Nuove dichiarazioni dell’ex ds della Roma – ore 20.50

Nuove frecciate di Walter Sabatini al presidente Pallotta. Il numero uno giallorosso ha attaccato il suo ex diesse e dopo le prime dichiarazioni, che potete trovare poche righe più giù, sono arrivate nuove bordate dell’uomo mercato dell’Inter e di Suning. Queste le parole di Sabatini al termine dell’incontro con Moratti: «Non voglio riconoscenza ma equità. Pallotta è meglio lasciarlo stare. E’ in evidente stato confusionale, le sue sono parole inutili, buttate lì per caso. Moratti invece è un presidente, un presidente vero e le sue parole mi rendono molto orgoglioso».

Sabatini su Pallotta: «La sua sfiducia? Il mio lavoro alla Roma gli ha permesso di esaltarsi…» – 19

Walter Sabatini ha risposto al suo ex presidente alla Roma, James Pallotta. Lo statunitense aveva lamentato una perdita di fiducia nell’ex ds giallorosso, oggi coordinatore delle squadre Suning. L’attuale dirigente dell’Inter ha ricordato: «Ho sempre ammirato la genialità del presidente della Roma, riconfermata quando ha deciso di accettare le mie dimissioni a settembre e non quando le avevo presentate a maggio – le parole di Sabatini all’AnsaNonostante la sfiducia che Pallotta lamenta ho quindi dovuto e voluto completare la campagna acquisti che per sua fortuna ha portato la mia squadra ad ottenere 87 punti in campionato oltre a garantire 120 milioni di introiti al 30 giugno. Questo gli ha permesso di passare un’estate esaltante come si evince dai giudizi espressi su cose e persone. Auspico che la Roma possa ribadire in futuro classifica e introiti con gli acquisiti individuati dalla nuova gestione permettendo a Pallotta di continuare ad inebriarsi dell’idea di se stesso e della sua presidenza».