Connettiti con noi

Calcio italiano

Sacchi racconta il Milan: «L’ambizione sana ti aiuta a vincere e scacciare via le paure»

Pubblicato

su

sacchi
Ascolta la versione audio dell'articolo

Arrigo Sacchi ha parlato in una lunga intervista a Milan Tv: ecco alcune dichiarazioni dell’ex tecnico dei rossoneri

Arrigo Sacchi, in una lunga intervista a Milan Tv, ha ripercorso le tappe della sua carriera in rossonero. Ecco le sue parole.

CLICCA QUI PER LE SUE DICHIARAZIONI INTEGRALI

AMBIZIONE – «L’ambizione sana ti aiuta a vincere, ti aiuta a scacciare via le paure. Dicono che ci sia una concomitanza fra la grandezza del sogno e il lavoro che raggiungi, noi siamo andati oltre».

MILAN ’89 –«Il Milan è stata la più brava delle italiane. Quella squadra ha aiutato molto il calcio italiano, non è una casualita che in 10-11 anni abbiamo vinto 16 coppe europee. Nella scaletta il club è al primo posto con le sue visioni, la sua competenza e la sua storia e con il suo stile. Berlusconi diceva: vincere convincere e divertire. Quel Milan è stato un leader positivo per tutti, ha insegnato a tutti che era meglio attaccare che farsi attaccare, che era meglio avere il dominio del gioco che lasciarlo agli altri. Biosgnava lavorare, bisognava credere. Bellezza, emozione, spettacolo, divertimento, inclusione, innovazione, erano per me degli elementi che dovevi in assoluto cercare di frequentare. Una vittoria senza merito non era una vittoria. Quando vincemmo 4-0 a Roma che scrivemmo una pagina e mezza di errori Tassotti mi disse: lo sapevo che dovevamo vincere 8-0»