Sarri-Chelsea c’è l’accordo ma ci sono due problemi: uno da 8 milioni, l’altro da 20

© foto www.imagephotoagency.it

Problemi per il trasferimento di Maurizio Sarri al Chelsea. Il tecnico del Napoli ha una clausola da 8 milioni, il Napoli non vuole fare sconti. C’è l’accordo tra i Blues e il tecnico – 26 maggio

C’è l’accordo tra Maurizio Sarri e il Chelsea. Secondo La Gazzetta dello Sport, Trattativa di 7 ore a Londra tra i rappresentanti dell’allenatore italiano e il club londinese. E’ stato raggiunto l’accordo tra le parti ma il Chelsea deve prima esonerare Conte e deve poi trovare un modo per evitare il pagamento della clausola da 8 milioni.

Sarri-Chelsea, due problemi: uno da 8 milioni, l’altro da 20 – 25 maggio, ore 23.25

Problemi per il trasferimento di Maurizio Sarri al Chelsea. L’allenatore è stato scaricato da Aurelio De Laurentiis tanto che avrebbe confessato ai suoi amici tanta amarezza per aver scoperto dell’esonero e dell’arrivo di Ancelotti dalla tv. Il tecnico toscano ha in mano due offerte: una dal Chelsea e una dallo Zenit. Secondo Sky Sport, non sarà difficile trovare un’intesa tra l’allenatore e il club inglese, più complicato, per il momento, trovare un accordo con il Napoli.

Nell’accordo tra Sarri e il club partenopeo c’è una clausola rescissoria da 8 milioni con scadenza 31 maggio. Il Napoli non intende fare sconti e intende richiedere il pagamento della clausola. Il Chelsea spera di trovare un accordo diverso e non intende pagare la clausola per un allenatore. Inoltre, i Blues, sono alla presa con un altro problema, da circa 20 milioni di euro. Il Chelsea deve esonerare e rescindere il contratto con l’attuale tecnico, Antonio Conte, e la buonuscita potrebbe essere vicina ai 20 milioni. Due problemi dunque per i Blues: uno da 8 milioni per l’arrivo di Maurizio Sarri, un altro da 20 milioni legato ad Antonio Conte.