Sassuolo, furia De Zerbi: «Tre rigori contro in tre partite non sono una coincidenza»

Sassuolo, furia De Zerbi: «Tre rigori contro in tre partite non sono una coincidenza»
© foto www.imagephotoagency.it

De Zerbi è una furia in conferenza stampa: «Sembra che venga premiato chi si lamenta, basta vedere le performance di alcune grandi squadre»

Ha parlato in conferenza stampa De Zerbi, dopo l’incredibile pareggio per zero a zero ottenuto nella partita delle 15:00 contro il Parma di D’Aversa.

Sulla performance della sua squadra, De Zerbi ha detto: «Mi arrabbio quando non creiamo occasioni, non quando le creiamo e le sbagliamo, anche perché c’è anche la bravura del portiere avversario da mettere in conto. Pur non forzando mai il passaggio e pur avendo creato molto non abbiamo concesso nulla, i tiri sono 16 a 3. Dobbiamo essere contenti, abbiamo tenuto botta molto bene. Avevo detto ai miei giocatori che questa partita passava dall’accettazione che potesse finire 0-0, altrimenti avremmo rischiato nelle loro ripartenze».

Parlando della salvezza invece, l’allenatore del Sassuolo è apparso stizzito: «Non mi piace l’aria che tira, ogni settimana viene favorita la squadra che si lamenta di più. Tre rigori contro in tre partite sarebbe una coincidenza? Non credo, basta guardare i rigori a favore di altre squadre che si trovano in una situazione analoga alla nostra. Ci sono anche alcune grandi squadre che che non giocano seriamente quando si scontrano con team che lottano per la salvezza: io l’anno scorso col Benevento ho continuato a spingere per fare punti a retrocessione avvenuta, perché onoro i miei impegni. Non penso ci sia malafede, gli arbitri hanno già abbastanza pressioni, ma le partite andrebbero sempre giocate al 100%».