Inter, Ausilio: «Schick non piace solo a noi». C’è anche la Roma!

schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Giallo Schick: l’Inter attende l’idoneità sportiva, ma sul calciomercato potrebbe scatenarsi l’asta, come lasciato intendere da Ausilio. Anche la Roma avrebbe messo gli occhi sull’attaccante della Sampdoria, poi…

La trama della vicenda di calciomercato riguardante Patrik Schick assume contorni sempre più gialli e vagamente dark. L’attaccante della Sampdoria, prima acquisto dalla Juventus e poi rimandato al mittente per una presunta aritmia cardiaca congenita, si sarebbe sottoposto in queste ultime ore alle visite mediche con l’Inter, squadra che dovrebbe acquistarlo per circa 30 milioni di euro. Tutto fatto, parrebbe. O forse no, viste le ultime. Fino a poche ore fa pareva infatti che Schick si fosse convinto a vestire la maglia nerazzurra, superando la delusione causata dal rifiuto bianconero, ma qualcosa potrebbe, ancora una volta, cambiare. A lasciarlo intendere il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, che l’altro giorno si sarebbe incontrato a cena con l’agente di Schick ed il direttore tecnico della Sampdoria Daniele Pradé. Chi pensava che l’Inter avesse chiuso per il giocatore ceco, dovrà evidentemente rivedere le proprie posizioni.

«La cena con la Sampdoria? No, eravamo su tavoli diversi (sorride, ndr). Schick ci piace, ma non solo a noi», le parole di Ausilio ai microfoni di Sky Sport ieri notte. Gli ha fatto eco Luciano Spalletti, che ha preferito non precisare a che punto sia la trattativa per l’attaccante: «Chiedete ai dirigenti, ci sono loro… Se Schick mi piace? A me piacciono i giocatori che sono già miei». Un segnale eloquente…

Calciomercato Inter: su Schick arriva… la Roma!

Ed infatti, scrive stamane Il Tempo, nelle ultime ore anche la Roma avrebbe provato a sondare il terreno per Schick. Il direttore sportivo giallorosso Monchi avrebbe preso informazioni sul giocatore dopo la chiusura, ormai quasi definitiva, della trattativa per Riyad Mahrez del Leicester City. Difficile che l’esterno algerino arrivi nella Capitale a questo punto, ma Schick potrebbe esserne in qualche modo un surrogato: il ceco, più che un esterno d’attacco, sarebbe una punta pura in grado di fare da vice di Edin Dzeko, ma è pure vero che si tratta di un mancino, che potrebbe essere adattato sulla corsia. Insomma, la Roma potrebbe valutare la possibilità di arrivare al giocatore ceco, anche se per il momento le priorità restano altre (sul taccuino, ad esempio, c’è sempre il nome di Juan Cuadrado della Juventus). Potrebbe non essere finita qui però…

Per Schick, che è in attesa dell’idoneità sportiva (leggi anche: Inter, Schick aspetta l’idoneità: il punto della situazione), potrebbero arrivare nelle prossime ore nuove offerte pure dall’estero. Il Monaco pare la squadra più convinta a dare l’assalto ad una punta, ma occhio anche al Barcellona, che con il portafoglio ricolmo di denaro dopo la cessione di Neymar al Paris Saint-Germain, potrebbe muoversi in qualsiasi direzione.