Serie A, Cairo boccia l’algoritmo: «Applicarlo al calcio è pericoloso»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Torino Cairo è contrario al possibile utilizzo dell’algoritmo per determinare la classifica di Serie A in caso di stop

Intervenuto nel corso di “Inno d’Italia”, evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport, il presidente del Torino Urbano Cairo non ha nascosto il suo scetticismo a proposito dell’algoritmo. Ecco le sue dichiarazioni.

«Speriamo che non ci sia una nuova sospensione, ma l’algoritmo per determinare la classifica non mi piace. Perché nel calcio succede spesso l’imponderabile: la Roma perde col Lecce e non vince lo scudetto, la Juve perde un campionato a Perugia sotto l’acqua e il Milan perde una Champions a Istanbul col Liverpool dopo essere avanti 3-0, o l’Inter che vive una giornata tremenda come il 5 maggio all’Olimpico. Queste cose l’algoritmo non le avrebbe previste e credo che sarebbe pericoloso applicare qualcosa di così matematico al calcio. Playoff e playout? Se si interrompe di nuovo il campionato sarà perché non si potrà piu giocare. E allora non giochi nemmeno quelli».