Spalletti avverte l’Inter: «Basta un pari e ti ritrovi quinto»

inter
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, alla vigilia del match di campionato contro il Cagliari

Luciano Spalletti presenta la prossima sfida di campionato in conferenza stampa: «Cagliari-Inter sarà una partita sicuramente difficile. Il Cagliari e Lopez sanno che strada bisogna percorrere per raggiungere il loro obiettivo finale. Hanno accelerato con il ritorno di Lopez in panchina, noi sappiamo cosa fare per le nostre ambizioni e abbiamo i ferri del mestiere. Abbiamo certezze, questa squadra ultimamente sa dove vuole portare la partita, sa scegliere i momenti in cui colpire e dare il massimo. Difficoltà non ce ne sono. È un po’ il nostro motto, bisogna giocare senza tregua, sempre. Non si può abbassare la guardia. Ora i miei calciatori mi mettono in difficoltà: ce ne sono diversi pronti che possono prendersi responsabilità tra quelli che hanno giocato più spesso».

Prosegue il tecnico dell’Inter: «Difficile stabilire la quota Champions. In questo caso nessuno può stare tranquillo, bisogna andare a giocare e vincere le partite. Basta un risultato buttato via e ti ritrovi quinto. Il Cagliari ha ripartenze brucianti, è una squadra pericolosa. Dobbiamo andare a vincere. Se Joao Mario non è convinto delle sue potenzialità, disperderei solo energie. Io lo vedo completamente preso, non è turbato e può dare un contributo alla squadra. Icardi-Real? E chi non lo vuole? Secondo me lo vogliono tutti, non c’è solo il Real. Solo che io lo vedo innamorato dell’Inter e quando parlo con lui lo percepisco. Città, compagni, società, tifosi, sono tutte cose a cui è attaccato in maniera fortissima».