Sporting Gijon, Poves si ritira: “Il calcio è marcio!”

© foto www.imagephotoagency.it

Javi Poves ha deciso di appendere le scarpe al chiodo a soli 24 anni. Il difensore dello Sporting Gijon lascia dunque il calcio professionistico e non disputerà  la prossima stagione nella Liga dopo aver rescisso ufficialmente il suo contratto con la formazione biancorossa. Il calciatore ha manifestato il proprio sgomento per come sta avanzando il mondo del calcio, che lui definisce come “marcio” in un suo sfogo al canale “ABC”: “Che cosa significa guadagnare 800 o 1.000 euro se sai che li ottieni tramite la sofferenza di molte persone. Non voglio che Javi Poves diventi un’icona, sono solamente una persona in più e lotto anche io contro la disuguaglianza dei diritti. Voglio che tutti siano uguali e che tutti combattiamo uniti, che smettiamo di pensare alle faccende triviali ed andiamo avanti. Per come stanno le cose oggi, il mondo sta per collassare su sè stesso. Ci sono personalità  di livello Mondiale, come Pelè, Ronaldinho, Messi, che sono ambasciatori UNICEF, che da un lato fanno del bene, ma potrebbero fare molto di più. Queste persone hanno talmente tanta influenza che dovrebbero coinvolgersi maggiormente, avere un contatto più diretto”.