Svezia-Inghilterra 0-2, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Svezia-Inghilterra, quarti di finale Mondiali di Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultati, pagelle, tabellino e sintesi

È finita con il risultato di 0˗2 il terzo quarto di finale tra Svezia e Inghilterra. Dopo un primo tempo, almeno fino a metà frazione, decisamente statico e povero di emozioni, anche per via del prevalere delle difese sugli attacchi, il punteggio viene sbloccato da un colpo di testa di Maguire, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nonostante le ravvicinate occasioni capitate sui piedi di Sterling, nei minuti finali di frazione, l’Inghilterra non raddoppia e va all’intervallo sul risultato di 1˗0. La seconda frazione, pur partendo sotto il segno scandinavo, libera tutta la strapotenza e superiorità inglese, messa in mostra con le folate di Lingard e Dele Alli e le parate salvifiche di Pickford. Con il risultato di 2˗0, gli uomini di Southgate si qualificano alla fase successiva, dove troveranno la vincente di Russia˗Croazia, in programma questa sera alle 20. Dopo una serie di buone prestazioni, la Svezia scivola sul “suolo inglese” ed esce meritatamente dal Mondiale

Svezia-Inghilterra 0-2: tabellino

Marcatori: 30′ pt, Maguire (I), 14′ st, Dele Alli (I)

Svezia (4-4-2): Olsen 5; Krafth 4.5 (40′ st, Jansson ng), Lindelof 5, Granqvist 6.5, Augustinsson 5.5; Claesson 6, Larsson 5, Ekdal 5, Forsberg 5 (20′ st, Olsson 5.5); Berg 6, Toivonen 5.5 (20′ st, Guidetti 5.5).

Inghilterra (3-5-2): Pickford 8; Walker 6, Stones 6.5, Maguire 7; Young 6.5, Lingard 6.5, Henderson 6 (39′ st, Dyer ng), Dele Alli 7(31′ st, Delph ng), Trippier 6.5; Sterling 6 (46′ st, Rashford ng), Kane 6.

Arbitro: Björn Kuipers

Note: Ammonizioni: Maguire (I), Guidetti (S), Larsson (S)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SVEZIA:

Granqvist 6.5: come da copione, è il Capitano a risultare il migliore in campo. Sempre disponibile al sacrificio, si immola in più di un’occasione per impedire agli inglesi di infarcire più del dovuto il loro bottino. Anche sui calci piazzati in attacco, è indiscutibilmente uno dei più pericolosi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SVEZIA:

Krafth 4.5: “costretto” a sostituire lo squalificato Lustig, non offre una prestazione degna per essere considerato sufficiente. Spesso in ritardo nella marcature, non spinge sulla fascia e si fa spesso trovare fuori posto

MIGLIORE IN CAMPO ˗ INGHILTERRA:

Pickford 8: non poteva che essere lui il protagonista dell’incontro, colui che da oggi in avanti potrebbe essere definito il salvatore della patria, in seguito al trittico di interventi magistrali e esaltanti, condotti tra primo e secondo tempo. È grazie a lui, dunque, che la Svezia non è riuscita a riaprire la partita, pur provandoci costantemente

PEGGIORE IN CAMPO ˗ INGHILTERRA:

Sterling 6: protagonista di una prestazione tutto sommato positiva, fatta di sacrificio e buoni spunti, ha il demerito di perdersi spesso in un bicchiere d’acqua, vanificando più volte la possibilità di siglare marcature che avrebbero reso la partita ancora più in discesa, soprattutto sull’1˗0


Svezia-Inghilterra: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Pronti via e la Svezia va vicinissima al pareggio con Berg ed è solo un intervento straordinario di Pickford a evitarlo. Di tutta risposta, l’Inghilterra risponde mettendo in mostra tutta la sua migliore qualità tecnica e cingendo d’assedio, per almeno 15 minuti, la retroguardia scandinava. E proprio in occasione di una folata offensiva, ben organizzata, allo scopo di scardinare l’ermetica difesa svedese, Dele Alli infila di testa un incolpevole Olsen. La Svezia prova a reagire immediatamente ma è ancora Pickford, con un nuovo intervento straordinario, a impedire agli avversari di tornare in partita. Il pressing inglese non demorde e, se possibile, si fa ancora più incombente ma è ancora Pickford a bloccare qualsiasi tentativo, a ribadire come da quella porta non si debba passare per nessun motivo. Col passare del tempo, gli svedesi perdono la speranza e l’Inghilterra cerca di controllare con la massima tranquillità, fino al raggiungimento dell’obiettivo

50’ ˗ Finisce qui: 0˗2 e l’Inghilterra vola in semifinale

49’ ˗ Ammonizione anche per Larsson, reo di aver atterrato Kane un po’ troppo energicamente

46’ ˗ Ultimo cambio inglese: esce Sterling, entra Rashford

46’ ˗ Pessima conclusione calciata da Augustinsson, direttamente in tribuna

45′ – Assegnati 5′ di recupero

45’ ˗ Maguire atterra Granqvist al limite dell’area e la Svezia conquista un calcio di punizione, quasi allo scadere

44’ ˗ Delph e Sterling non si intendono all’interno dell’area, buttando alle ortiche una buona occasione per siglare il terzo gol

43’ ˗ Ammonizione anche per Guidetti

42’ ˗ Prima ammonizione del match per Maguire, reo di un intervento scomposto su Guidetti

40′ – Esce il dolorante Krafth, entra Jansson

39’ ˗ Cambio per gli inglesi: entra Dyer, esce Henderson

38’ ˗ Intervento decisamente in ritardo di Augustinsson su Lingard: calcio di punizione per gli inglesi, a poca distanza dal limite

36’ ˗ Faccia a faccia tra Pickford e Berg, dopo l’uscita del portiere

33’ ˗ Ottimo intervento in chiusura di Krafth che anticipa Sterling, vanificando lo scontato tap in dell’inglese

31’ ˗ Cambio per l’Inghilterra: esce Dele Alli, entra Delph

30’ ˗ Intervento al limite della legalità da parte di Maguire su Claesson: l’arbitro vede il contrasto ma non fischia

28’ ˗ Troppo largo il passaggio di Lingard per Sterling, che desiste da ogni tipo di scatto nel tentativo di conquista del pallone

27’ ˗ INSUPERABILE PICKFORD! Bravissimo Berg al centro dell’area, dopo l’assist di Guidetti, a controllare e poi, con grande velocità di esecuzione, a calciare verso la porta: è ancora Pickford, a mano aperta, a respingere sopra la traversa

24’ ˗ Granqvist si trasforma, per l’ennesima volta, nel bersaglio preferito degli attaccanti inglesi, respingendo il tiro di Sterling

21’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Maguire colpisce con il sinistro senza la minima coordinazione e spedisce il pallone direttamente in curva

21’ ˗ Sterling tenta il dribbling nonostante la tripla marcatura, riuscendo a conquistare solo un calcio d’angolo

20’ ˗ Doppio cambio Svezia: escono Toivonen e Forsberg, entrano Guidetti e Olsson

17’˗ OCCASIONISSIMA SVEZIA! Su assist di Berg, di tacco, Claesson colpisce di prima intenzione con il piatto, all’altezza del dischetto, trovando davanti a sé il muro rappresentato da Pickford che si distende e con la mano destra respinge

14’ ˗ GOL INGHILTERRA!!!!!! Sugli sviluppi di un cross partito dai piedi di Lingard, Dele Alli sorprende la difesa, sgusciandogli dietro e insaccando di testa alle spalle di Olsen

13’ ˗ Serie di cross messi in mezzo dalla sinistra con Young, sempre respinti dalla difesa

12’ ˗ Lingard conquista palla a centrocampo e, dopo aver seminato la marcatura di due uomini, lascia partire il destro dalla distanza, deviato in corner da un difensore

11’ ˗ Kane prova a servire Sterling con una traiettoria arcuata ma il pallone è troppo lungo

9’ ˗ Doppia occasione per l’Inghilterra, sugli sviluppi del calcio piazzato. È sempre Maguire il principale protagonista che, per ben due volte, prova a mettere in mezzo con un colpo di testa, non seguito, prima da Kane, e poi respinto dalla difesa

8’ ˗ Intervento da dietro di Berg nei confronti di Kane: calcio di punizione dai 30 metri

7′ – Pessima conclusione di Forsberg dalla distanza: palla in tribuna

6’ ˗ Ennesimo ottimo intervento di Trippier in chiusura sullo scatto di Berg

5’ ˗ Young prova a rimettere in mezzo un pallone ricevuto dalla fascia opposta ma è, ancora una volta, Granqvist a respingere

2’ ˗ Formidabile intervento di Pickoford che, con un colpo di reni straordinario, toglie dalla sua porta un colpo di testa preciso di Berg dal centro dell’area

1’ ˗ Una deviazione volante, di tacco, di Maguire, favorisce l’intervento degli attaccanti in mezzo all’area inglese, che non riescono a impensierire il portiere

1′ – Kuipers fischia l’inizio della seconda frazione: nessun cambio rispetto al primo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio di incontro molto bloccato per entrambe: la Svezia, come il suo solito, esibisce grande compattezza e gli inglesi non riescono a trovare pertugi disponibili a favorire una qualche sortita offensiva degna di nota. Anzi, è la Svezia a rendersi pericolosa con un tiro da fuori di Claesson, di poco alto sopra la traversa. Spiccano, com’era facile attendersi, le qualità pragmatiche ed ermetiche delle difese che, raramente, permettono agli attaccanti di penetrare con facilità. Più passa il tempo, più l’Inghilterra prova a organizzare la manovra ma, è chiaro, come sia davvero complicato, penetrare oltre la prima linea gialla. Al 30’, però, la partita si sblocca sugli sviluppi di un calcio da fermo, battuto da Young in maniera perfetta, di collo esterno, e finalizzato da Maguire, di testa. L’Inghilterra non alza, giustamente, il ritmo, non essendo necessario e la Svezia continua il suo gioco fatto di buone chiusure e rapide ripartenze. Nei minuti finali, Sterling spreca due ghiottissime occasioni davanti a Olsen e impedisce, per evidente egoismo, ai suoi di andare all’intervallo in doppio vantaggio

46′ – Finisce sugli sviluppi di un corner battuto dagli inglesi la prima frazione: è 1-0 per gli inglesi

45’ ˗ Assegnato 1’ di recupero

45’ ˗ Occasionissima Inghilterra. Sterling controlla in maniera sublime un cross dalla sua difesa, prova a superare Olsen in dribbling, senza riuscirci, ma perde troppo tempo e, anziché, servire il liberissimo Kane, tenta il tiro personale deviato da Granqvist

42’ ˗ Cross assolutamente innocuo di Augustinsson verso il centro dell’area inglese: Pickford non ha problemi a bloccare

41’ ˗ Occasione Inghilterra. Dele Alli, dall’interno dell’area, prova il colpo di tacco alla ricerca di un compagno da servire in mezzo all’area ma il suo tentativo viene fermato dal solito intervento di Granqvist

39’ ˗ Ekdal rischia il dribbling in mezzo al campo e gli riesce, prima di trovare sulla sua traiettoria Henderson

38’ ˗ Troppo lungo il cross destinato a Berg: ottimo l’intervento in contrasto e chiusura di Trippier, apparso fin dall’inizio molto concentrato

37’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da centrocampo dalla Svezia, è ancora Maguire a svettare di testa, allontanando la minaccia

35’ ˗ Pessima conclusione di Henderson che spara direttamente in tribuna la conclusione da fuori area

30’ ˗ GOL INGHILTERRA!!!!! Maguire incoccia di testa, sugli sviluppi del calcio d’angolo, bruciando il tentativo di anticipo di Forsberg e insaccando alle spalle di Olsen

30’ ˗ Cross troppo profondo di Trippier: Krafth spizza di testa in corner, per evitare ogni possibile pericolo

29’ ˗ Ancora Granqvist a respingere, questa volta con il destro, il cross rasoterra di Young dalla sinistra

28’ ˗ Spunto egoista di Granqvist che si abbandona in uno scatto, apparentemente, inutile che si conclude con un passaggio errato a un compagno

26’ ˗ Fuorigioco millimetrico, davvero al limite, fischiato a Berg

23’ ˗ Su cross di Sterling, Forsberg colpisce con il braccio ma è evidente che sia attaccato al corpo: nessun calcio di rigore

22’ ˗ L’Inghilterra alza il ritmo, cercando di sfruttare le fasce per mettere in difficoltà gli avversari

19’ ˗ Occasione Inghilterra. Sugli sviluppi di un’ottima sgroppata di Sterling che punta la linea difensiva svedese creando più di un grattacapo; sul dribbling dello stesso, la palla viene conquistata da Kane che, di prima intenzione, prova a sorprendere Olsen ma la traiettoria finisce a lato di pochissimo

18′ – Ottima ennesima copertura da parte di un difensore: si tratta di Stones, questa volta, sull’attacco di Toivonen

16’ ˗ Il potenziale assist di Claesson in direzione di Toivonen, a poca distanza dal limite dell’area, viene intercettato e allontanato da Stones

13′ – Occasione Svezia. Claesson conquista il pallone e, in tutta libertà, calcia con potenza dai 25 metri: Pikford sembra sulla traiettoria, nonostante il pallone sfiori la traversa

11’ ˗ Il cross di Walker finisce direttamente tra i guanti di Olsen

10’ ˗ Ottima chiusura di Granqvist sullo scatto di Sterling, a evitare la possibile corsa dell’inglese verso la porta

8’ ˗ Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Walker respinge sul braccio di Granqvist il cross: l’arbitro vede e fischia il calcio di punizione per gli inglesi

6’ ˗ Gran recupero palla di Dele Alli su Krafth che cincischia con il pallone fino a perderlo: il suo passaggio filtrante, però, viene conquistato da Olsen senza problemi

4’ ˗ Lingard desiste dal tentativo di provare a conquistare il pallone, in quanto in evidente posizione di offside

3’ ˗ Buon scambio rapido tra Berg e Toivonen in mezzo al campo, il pallone servito da quest’ultimo si perde, però, sul fondo

1’ ˗ Doppio errato disimpegno da parte della difesa gialla che consegna agli inglesi due immediate rimesse laterali

1’ ˗ Kuipers fischia l’inizio del match: è la Svezia a battere il primo pallone

Svezia e Inghilterra sono scese sul terreno di gioco e sono pronte a darsi battaglia alla conquista di un posto in semifinale, davanti a una cornice di pubblico straordinaria


Svezia-Inghilterra: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali. Nessuna novità rispetto alla vigilia: Andersson e Southgate confermano in toto i rispettivi undici che partiranno titolari

Svezia (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen.

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Young, Lingard, Henderson, Dele Alli, Trippier; Sterling, Kane.


Svezia-Inghilterra: probabili formazioni e pre-partita

Qui Svezia. Con l’obiettivo di proseguire sulla falsariga fin qui tracciata, frutto di solidità, cinismo e anche un pizzico di fortuna, Andersson ha intenzione di dare continuità al suo percorso. Per l’occasione, dunque, con ogni probabilità il CT cambierà pochissimo: sicuramente a centrocampo tornerà Larsson, al posto di Svensson. L’altro cambio scontato, invece, riguarderà lo squalificato Lustig, sostituito da Krafth

Qui Inghilterra. Per quanto la Svezia possa sembrare un avversario alla portata, Southgate dovrà inevitabilmente tenere conto della possibile stanchezza dei suoi, dopo 120’ più rigori degli ottavi. Nonostante ciò, il CT non dovrebbe cambiare nulla rispetto alla formazione scesa in campo contro la Colombia: undici interamente confermato, allora.

Svezia (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen.

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Young, Lingard, Henderson, Dele Alli, Trippier; Sterling, Kane.


Svezia-Inghilterra: i precedenti del match

Quella che andrà in scena alla Cosmos Arena di Samara, tra Svezia e Inghilterra, sarà la gara numero 25, a testimoniare una longevità quasi storica di questa sfida. A condurre, ma di misura, è la selezione britannica con otto vittorie, nove sono i pareggi e sette le vittorie della Svezia. Di questi, due sono stati disputati durante la fase finale di una Coppa del Mondo: quello del 2002 finito 1˗1 grazie alle reti di Campbell e Alexandersson e quello del 2006, terminato anch’esso in parità grazie alle reti di Joe Cole, Allback, Gerrard e Larsson. Per la Svezia si tratta della quinta partecipazione ai quarti di finale (e in tre precedenti è riuscita ad avanzare al turno successivo), mentre per l’Inghilterra sarà la decima (l’ultima volta è stata nel 2006, quando poi perse ai rigori contro il Portogallo. La selezione dei Tre Leoni non va oltre questa fase dal 1990, in seguito alla decisiva vittoria per 3˗2 contro il Camerun e prima di quest’occasione riuscì a superare questa fase solo nel 1966, quando poi ottenne la vittoria finale. Harry Kane, già ora, infine, è il giocatore inglese ad aver segnato più reti in un Mondiale


Svezia-Inghilterra: l’arbitro del match

Sarà l’esperto olandese Björn Kuipers l’arbitro designato dalla FIFA a dirigere il terzo quarto di finale tra Svezia e Inghilterra, in programma oggi alle 16 alla “Cosmos Arena” di Samara. Il direttore di gara originario di Oldenzaal, classe 1973 e commerciante di professione, è alla 28° partita in stagione tra Eredivisie, Champions League, Europa League e qualificazioni Mondiali. Per lui, inoltre, sarà già la seconda partita diretta in questo torneo, dopo l’arbitraggio di Egitto˗Uruguay, finito 0˗1, quello tra Brasile e Costa Rica e l’ottavo di finale tra Russia e Spagna


Svezia-Inghilterra Streaming: dove vederla in tv

Svezia-Inghilterra sarà trasmessa a partire dalle ore 16 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD al canale 505 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD) con il commento irriverente della Gialappa’s Band. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile direttamente tramite il sito Mediaset e tramite l’app Mediaset Mondiali FIFA 2018, oltre che sulle frequenze radiofoniche di Radio 1.