Svizzera, Yakin esalta Aebischer: «È fondamentale, ma ora...»
Connettiti con noi

Europei

Svizzera, Yakin ESALTA Aebischer: «È fondamentale, ma da ora sarà tutto DIVERSO…»

Pubblicato

su

Yakin

Le parole di Murat Yakin, commissario tecnico della Svizzera, nel post partita della gara contro l’Ungheria

Murat Yakin, commissario tecnico della Svizzera, ha parlato nel post partita della gara degli Europei contro l’Ungheria.

PARTITA – «Non è facile giocare contro la Germania. Mercoledì prossimo sarà una partita completamente diversa. È importante aver vinto la prima partita, ma non ero così contento del secondo tempo, quindi dovremo giocare meglio la prossima settimana. È fantastico vedere quanti svizzeri erano presenti allo stadio oggi. Oggi abbiamo potuto goderci questa magnifica atmosfera con tutti i nostri tifosi. Come allenatore, ho un ruolo nel creare un’atmosfera tra i giocatori».

AEBISCHER E SINGOLI– «Conoscevamo le sue statistiche e sapevamo che poteva essere importante per noi. Fa grandi corse, con e senza palla. Sulla carta avevamo un centrocampo molto forte. Duah? È un giocatore di area di rigore e abbiamo gestito la situazione con Breel Embolo, ma sapevamo di poter contare su di lui. Sapevamo di aver preso la decisione giusta nel portarlo. Sapevamo che non era disponibile nelle ultime due settimane ma la decisione di convocarlo è stata giusta. Ci rende molto tranquilli nel tenere la palla alta».