Terza Coppa Europea: ecco come funziona e chi potrà qualificarsi

Terza Coppa Europea: ecco come funziona e chi potrà qualificarsi
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente della UEFA Michele Uva ha parlato della terza coppa europea spiegando quale squadra italiana ci giocherà

Va delineandosi la forma e il regolamento della terza Coppa Europea fortemente voluta dalla Uefa. Una nuova competizione europea che vedrà la luce nel 2021 e che coinvolgerà un club italiano in più rispetto ai sei già impegnati attualmente. Probabilmente si chiamerà Europa League 2, terza coppa europea che la UEFA ha deciso di far partire tra tre anni.

Il vicepresidente del massimo organo calcistico europeo, Michele Uva, ha dato a ‘Radio anch’io Sport’ qualche informazione in più sulla nuova competizione: «La terza coppa non aumenta le partite per ogni singolo club ma ci saranno più club coinvolti. E’ chiaro che i giocatori vanno tutelati, andrà studiato il calendario ma non ci saranno più partite bensì gare per altre 16 squadre. La terza coppa partirà e con grande soddisfazione dei club, della Uefa e del pubblico a partire dal 2021. In Europa League 2 ci sarà la settima squadra italiana».

In poche parole, sarà la settima classificata al termine del campionato di Serie A a qualificarsi per la terza coppa europea: «L’Europa League 2 partirà dal 2021 – ha poi aggiunto Uva – aumenterà la partecipazione delle piccole federazioni, ed è rivolta anche a quelle piccole federazioni che rimanevano escluse dal novero delle 80 che facevano la fase finale di Champions League ed Europa League».