Connettiti con noi

Hanno Detto

Thiago Silva rivela: «Potevo morire a 21 anni per tubercolosi»

Pubblicato

su

Thiago Silva rivela un retroscena riguardante la sua gioventù: sarebbe potuto morire di tubercolosi a soli 21 anni

Thiago Silva aveva solo 21 anni quando, da giovane promessa della Dinamo Mosca, scoprì di essersi ammalato di tubercolosi. Secondo quanto riportato da il Corriere dello Sport, era il 2005 e la tubercolosi era in uno stato così avanzato che i medici presero persino in considerazione la possibilità di rimuovere una parte dei suoi polmoni per assicurarne la sopravvivenza. Ma sua madre, Angela, e sua moglie, Isabelle, convinsero il difensore a rifiutare, dato che un operazione del genere sarebbe significato dire addio anticipatamente alla sua carriera da calciatore.

Thiago Silva, prima di essere trasportato in ospedale aveva accusato alcuni sintomi, quali febbre alta, attacchi di tosse e forte sudorazione. Anche i medici della Dinamo Mosca rimasero sbalorditi nell’apprendere che soffriva di tubercolosi, e aveva addirittura contratto la malattia sei mesi prima della loro scoperta. In poche parole, i medici gli dissero che mancavano due settimane e poi sarebbe morto se non l’avessero scoperto.