Torino: perché i granata provano tanti dribbling

© foto www.imagephotoagency.it

Il Torino, con Berenguer in testa, è la seconda squadra della Serie A che tenta più dribbling. C’è una ragione tattica in questo

Il Torino è una squadra con enormi problemi nella fase di possesso. Non hanno un palleggio elaborato, anzi quasi rinunciano a costruire in modo più pulito e prolungato. Ci si basa soprattutto sul cross e sul gioco lungo, con tanti palloni alt.

Non riuscendo quindi a servire i propri giocatori di estro in modo pulito, è necessario che questi si creino superiorità numerica da soli, con dribbling che generino situazioni di vantaggio. Il Toro è infatti la seconda squadra del campionato che prova più dribbling, ben 503, proprio perché è l’unico modo di creare superiorità numerica. Berenguer è il giocatore del Torino che fin qui ha tentato più dribbling, ben 77.