Youth League amara per il calcio italiano: Roma e Juventus fuori nei sedicesimi

Youth League amara per il calcio italiano: Roma e Juventus fuori nei sedicesimi
© foto www.imagephotoagency.it

Eliminate Juventus e Roma nei sedicesimi di Youth League: bianconeri travolti a Kiev, giallorossi fuori ai rigori

Secca bocciatura per il calcio giovanile italiano, dopo le debacle di Juventus e Roma, eliminate entrambe nei sedicesimi della Youth League rispettivamente dalla Dinamo Kiev e dai pari età danesi del Midtjylland. I giallorossi hanno ammainato la bandiera venendo sconfitti per 5-3 ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si sono conclusi in parità per 1-1. Fatali per i giallorossi gli errori dagli 11 metri di D’Orazio e Chierico. A segno Pezzella al 3′ nei tempi regolamentari per l’illusorio vantaggio, ma il pareggio di Tengsted su rigore al 19′ ha rimesso le sorti in parità. Vano il forcing giallorosso nella ripresa che non ha evitato l’esito infausto della lotteria dei rigori.

Addirittura travolta la Juventus dalla Dinamo Kiev per 3-0 in campo avverso. Allo stadio Valeri Lobanovski decidono le marcature di Vashchyshyn, Buletsa e Popov che puniscono severamente una Juventus irriconoscibile e mai apparsa in condizione di impensierire la solida difesa ucraina. La squadra di Baldini è andata sotto già al quinto minuto per la rete di Vashchyshyn, bravo a ribadire in rete una corta respinta di Loria. Nella ripresa, lo stesso portiere bianconero fa gli straordinari per non capitolare, ma è costretto ad arrendersi al 69′ a Buletsa (protagonista di una sgroppata di 30 metri) e ad un colpo di testa di Popov all’85’ sugli sviluppi di un corner.