Zaza: «Abbiamo perso contro una squadra forte. Rigore sbagliato a Euro 2016? Io non ci penso più»

Zaza
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Zaza ha analizzato la sconfitta subita dall’Italia in Portogallo: le sue parole dopo la gara di Nations League giocata a Lisbona

Tornato titolare con la maglia azzurra dopo oltre due anni (l’ultima volta risale agli Europei 2016 contro l’Irlanda), Simone Zaza ha giocato tutti i 90′ della gara persa dall’Italia in Portogallo al ‘Da Luz’ di Lisbona e valida per la Nations League. L’attaccante del Torino, intervenuto dopo la partita, ha dichiarato: «E’ una squadra composta da molti giovani, siamo in fase di sperimentazione – ha detto ai microfoni di Rai SportDobbiamo continuare su questa squadra, non dal punto di vista dei risultati, ma del lavoro. Noi inesperti? Quando un giocatore arriva in Nazionale deve sempre dare il massimo, giocare con questa maglia dà un senso di responsabilità molto alto».

Zaza ha poi proseguito: «Stasera abbiamo affrontato una squadra forte, che è Campione d’Europa, a tratti abbiamo fatto bene dominando la partita. Poi se non fai gol diventa difficile pareggiare o vincere le partite. Il mio rigore sbagliato a Euro 2016 contro la Germania? E’ un episodio che mi ha dato dolore e fatto crescere, ma adesso non ci penso più e vado avanti. Continuate a pensarci voi…»