Beccalossi: «Che onore aver indossato la 10 dell’Inter!»

50
© foto www.imagephotoagency.it

Evaristo Beccalossi, ex numero 10 dell’Inter, ha parlato della sua avventura in nerazzurro e dei valori del calcio. Le sue dichiarazioni

Prosegue l’appuntamento con “Memorabilia“, il programma in onda su “Inter Channel” che parla dei vecchi campioni nerazzurri. Questa settimana è stato il turno di Evaristo Beccalossi che ha parlato della sua carriera interista: «E’ un orgoglio e un onore aver indossato la maglia numero 10 dell’Inter per ben 7 anni. Io iniziai la mia avventura con due gol.  Volevo giocare con il numero 8 ma la società scelse per me la 10. Questo numero l’avevano indossato grandi giocatori, io ero partito da un oratorio ed essere arrivato all’Inter era un sogno. I tifosi mi hanno aiutato molto, ricordo sempre il loro affetto».

LA STELLA – Il gruppo nerazzurro è rimasto solido tanto che quella squadra, che conquistò la ‘stella’, continua a rimanere in contatto. Beccalossi ha elogiato quella formazione: «Giocavamo a memoria, era tutto perfetto. Ovviamente anche la fortuna ha fatto al sua. In attacco con Altobelli e Muraro andava alla grande ma anche dietro di me avevo giocatori come Oriali, Marini e Baresi. In quegli anni la Juventus era molto forte, aveva gran parte dell’ossatura delle due nazionali del 1978 e del 1982. Giocare contro di loro era sempre difficile, avevano una squadra con grande personalità».

Condividi