Immobile: «Grande con l’Italia grazie alla Lazio»

137
immobile vs. borriello
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile è tornato: quattro gol in Serie A, tre con l’Italia e sia la Lazio sia gli azzurri gongolano per il bomber ritrovato

Domenica Ciro Immobile ha dimostrato di essere in un gran periodo di forma, in Macedonia – Italia ha ribaltato da solo la gara con una doppietta e ha fatto vincere gli azzurri tre a due. L’attaccante però sa chi ringraziare per il suo momento magico: «Grazie alla Lazio, mi ha dato fiducia e mi ha concesso una grande possibilità, mi tengo stretto quello che sto facendo di buono». Immobile sa di essere tornato il cannoniere che era, dice di esser stato accolto come un figlio da Simone Inzaghi e di essersi sentito importante fin da subito, come quando si trova con Giampiero Ventura, commissario tecnico dell’Italia con cui ha un gran rapporto.

IMMOBILE E L’ITALIA – A Skopje l’Italia ha avuto una gran reazione, prosegue la punta, che poi racconta di essersi un po’ perso tra Dortmund e Siviglia e di aver pagato la scarsa fiducia che riceveva nei suoi club di appartenenza. Adesso invece accade il contrario, riporta lo stesso Immobile: «Sono contento perché più passa il tempo e più riesco a fare quello che voglio. E meno male sono arrivati questo due gol». I due gol in Macedonia sono stati tra i più importanti nella sua carriera e anche il laziale lo sa, ed è felice che pure la sua famiglia abbia assistito alle sue prodezze. Adesso Immobile si sente importante per la Lazio e per l’Italia e a Il Corriere dello Sport chiude dicendo: «Ho avuto un problema familiare con mia madre ma sono ripartito, ho ritrovato la forza per tornare me stesso».

Condividi