De Rossi si scusa, la Roma non lo multa

158
roma de rossi squalifica tre giornate viktoria plzen
© foto www.imagephotoagency.it

De Rossi chiede scusa a Maxi Pereira del Porto dopo il rosso che è costato in parte l’eliminazione della Roma dalla Champions League: la società non lo multa, ma la UEFA potrebbe avere la mano pesante

La Roma archivia il caso Daniele De Rossi: il centrocampista (e, di fatto, capitano) dei capitolini, espulso nel corso della gara di ritorno dei preliminari di Champions League contro il Porto per un fallaccio su Maxi Pereira, operato per una lussazione della tibia, non sarà multato dalla società giallorossa, nonostante così prevederebbe il regolamento interno della società. Capitan Futuro, tra l’altro, si è anche scusato con Pereira, gesto ritenuto di per sé accettabile. Stessa decisione anche per l’altro espulso della serata dell’altro ieri, Emerson Palmieri: la Roma, riporta Il Corriere dello Sport, ha in sostanza ritenuto i due interventi dei falli da gioco, senza volontà di far male, e dunque ha graziato i giocatori.

ROMA: DE ROSSI RISCHIA TRE GIORNATE – Se la Roma è stata clemente con De Rossi, quasi sicuramente non lo sarà la UEFA, che potrebbe comminare al centrocampista una squalifica di ben tre partite che il giocatore sconterebbe comunque in Europa League. Per il senatore giallorosso una bella grana, non la prima purtroppo della sua lunga carriera.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
Genoa ivan juric sassuolo skyGenoa, Juric: «Peccato non giocare a Crotone»
Prossimo articolo
de laurentiis napoli sarriDe Laurentiis: «Incassi di Napoli – Milan ai terremotati»