Fiorentina-Inter 5-4: pagelle e tabellino

vecino fiorentina inter
© foto www.imagephotoagency.it

Fiorentina-Inter, Serie A 2016/2017, 33ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

FiorentinaInter 5-4, una partita che testimonia lo stato di crisi in cui è caduta la squadra di Pioli, priva di identità, responsabilità inevitabilmente da assegnare al tecnico. Il parziale di 4-0 incassato nella ripresa certifica ogni dubbio, prima della tripletta di Icardi che indora la pillola soltanto ai più stolti. Nerazzurri ora lontani dalla qualificazione alla prossima Europa League, in attesa dei risultati che domani otterranno Lazio e Milan, dopo la vittoria odierna dell’Atalanta.

Fiorentina-Inter 5-4: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 23′ Vecino, 29′ Perisic, 34′ Icardi, st 18′ Astori, 19′ Vecino, 25′ Babacar, 34′ Babacar, 43′ Icardi, 47′ Icardi

FIORENTINA (3-4-2-1) – Tatarusanu 5.5; Tomovic 4.5 (10′ st Salcedo 5), Sanchez 4.5, Astori 5.5; Tello 6.5 (37′ st Cristoforo s.v.), Vecino 7.5, Badelj 6.5, Milic 7; Bernardeschi 4.5 (13′ st Ilicic 7), Borja Valero 6.5; Babacar 7.5. In panchina: Sportiello, Dragowski, De Maio, Maistro, Mlakar, Olivera, Saponara, Hagi, Chiesa. Allenatore: Paulo Sousa

INTER (4-2-3-1) – Handanovic 6; D’Ambrosio 4, Medel 4.5, Miranda 4.5, Nagatomo 4 (28′ st Eder 5.5); Kondogbia 5 (31′ st Brozovic 6), Gagliardini 4.5; Candreva 6.5, Joao Mario 6, Perisic 6.5; Icardi 7.5. In panchina: Carrizo, Murillo, Ansaldi, Andreolli, Santon, Sainsbury, Banega, Biabiany, Gabigol, Palacio. Allenatore: Stefano Pioli

NOTE: ammoniti Astori, Sanchez, Handanovic e Cristoforo; Handanovic respinge un rigore a Bernardeschi
ARBITRO: Paolo Valeri di Roma

FIORENTINA – IL MIGLIORE

Vecino 7.5: La doppietta – prime due reti del suo campionato – lo eleva insindacabilmente a migliore in campo nella contesa tra Fiorentina ed Inter: inserimento per il momentaneo 1-0, percussione centrale e gran diagonale in occasione del 3-2. Ciliegine sulla torta di una prestazione totale: ha distrutto ogni vano tentativo di opposizione da parte di Kondogbia e Gagliardini, quest’oggi impresentabili.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

Sanchez 4.5: E’ un voto che va idealmente all’intera organizzazione della fase difensiva viola: in occasione dell’1-1 bastano due passaggi per creare superiorità numerica, situazione di gioco in cui la Fiorentina subisce gol in ripartenza quando si trovava in vantaggio ed in casa, peggio ancora sul gol di Icardi con Sanchez e Tomovic che si guardano senza sapere chi debba andare a prenderlo.

INTER – IL MIGLIORE

Icardi 7.5: Un marziano, punto. SOS: date una squadra a Mauro Icardi. Tre gol da fenomeno dell’area avversaria, centravanti che ha raccolto troppo poco in relazione al suo livello e che merita palcoscenici – o, se fosse ancora Inter, un’Inter all’altezza – degni del suo valore. Inter ed Icardi, pianeti differenti.

INTER – IL PEGGIORE

D’Ambrosio 4: Male. Soffre dal primo all’ultimo istante la spinta di Milic e gli concede l’assist del vantaggio viola, poi completa l’opera con il fallo – decisione severa del direttore di gara, ma lui avrebbe dovuto evitare – su Babacar che procura il rigore del potenziale pareggio alla Fiorentina. A dir poco sottotono e non lucido nelle scelte, con lo scorrere dei minuti crolla definitivamente con i suoi compagni.

Fiorentina-Inter: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – L’Inter parte con il risultato a suo favore (1-2) e chiude con un clamoroso 5-4: serve aggiungere altro? Un parziale di 4-3 firmato Astori, ancora Vecino e due volte Babacar (ancora di Icardi le reti ospiti, quando tutto era già segnato) che la dice lunga sulla tenuta mentale nerazzurra: squadra allo sbando, urge cambiare tutto al termine della stagione per non incorrere ulteriormente in queste figuracce. La Fiorentina nella ripresa ha anche fallito un calcio di rigore con Bernardeschi.

49′ – Fischio finale: Fiorentina-Inter 5-4!

48′ – CLAMOROSO! Astori salva sulla linea su Brozovic ed evita il 5-5!

47′ – POKER INTER! Tripletta di Icardi che svetta sul corner di Candreva e con un colpo di testa trafigge la difesa viola. Partita folle, è 5-4!

43′ – GOL INTER! Segna Icardi con un numero d’alta scuola in piena area viola: spalle alla porta, trova il modo per coordinarsi e sorprendere Tatarusanu in diagonale

40′ – Babacar sfiora la tripletta personale: diagonale che si spegne di poco a lato, deviato dalla retroguardia nerazzurra

37′ – Sostituzione Fiorentina: Cristoforo per Tello

35′ – LA FIORENTINA CALA IL POKERISSIMO! Salcedo serve Babacar che deposita in rete in leggera posizione di fuorigioco, difesa nerazzurra però ancora una volta totalmente assente.

32′ – Punizione per l’Inter dovuta ad un fallo di Astori su Eder: batte lo stesso attaccante italo-brasiliano che prova a far passare la palla sotto la barriera, ma quest’ultima non abbocca

31′ – Sostituzione Inter: Brozovic per Kondogbia

28′ – Prima sostituzione Inter: Eder per Nagatomo

27′ – Disastroso il secondo tempo dell’Inter: davvero arduo raccontare il tutto, squadra in piena crisi d’identità

25′ – POKER VIOLA! Inter irriconoscibile! Contropiede di Babacar che, non aggredito da Babacar, fa metri di campo prima di aprire il piattone e battere imparabilmente Handanovic

22′ – Ilicic in profondità per Babacar, Inter scoperta: gli uomini di Pioli non sono più in campo

21′ – Ilicic ha cambiato il volto offensivo della Fiorentina: l’Inter soffre la sua posizione

19′ – CLAMOROSO! CONTRO-SORPASSO FIORENTINA! Vecino passeggia indisturbato tra le linee nerazzurre e dai venti metri colpisce in diagonale, nulla può un atterrito Handanovic

18′ – PAREGGIO FIORENTINA! Corner di Borja Valero, Astori salta indisturbato ed angola alla perfezione con un bel colpo di testa. Difesa nerazzurra assente.

17′ – Sfondamento del subentrato Ilicic, ne approfitta Borja Valero che prova a beffare Handanovic, attento Handanovic nella risposta in corner

16′ – Babacar dalla media distanza: colpisce male

15′ – Milic fa a fette D’Ambrosio: altro cross pericoloso, l’esterno nerazzurro salva con il petto

13′ – Sostituzione Fiorentina: Ilicic per il deludente Bernardeschi. Fischiato, chiede scusa al suo pubblico

12′ – Inter che prova a guadagnare metri di campo per non lasciarsi schiacciare dal ritorno della Fiorentina

10′ – Sostituzione Fiorentina: Salcedo per l’infortunato Tomovic

7′ – Si incarica della battuta Bernardeschi ma la conclusione è imbarazzante: conclusione lenta e centrale, per Handanovic è un gioco da ragazzi respingere

6′ – Rinvio sbilenco di Nagatomo, D’Ambrosio tocca Babacar e per il direttore di gara è calcio di rigore: decisione assolutamente severa ma che al limite ci può stare

3′ – Tempo nuovo, copione vecchio: la Fiorentina passa sempre e solo a sinistra, Medel deve allontanare su un cross molto pericoloso di Milic

1′ – Si riparte senza sostituzioni: Sousa e Pioli rimandano le loro scelte

SINTESI PRIMO TEMPO – Vantaggio della Fiorentina con la bella rete di Vecino propiziata da un super Milic, sempre costante nella spinta sul versante mancino ma palesemente meno appropriato in fase di contenimento, poi la reazione dell’Inter che in una manciata di minuti ha ribaltato la contesa: reti di Perisic ed Icardi, le anime di questa squadra, complice una fase difensiva avversaria oggettivamente imbarazzante.

45′ – Presenza costante di Milic: cross ed intervento inspiegabile di Miranda, Handanovic costretto agli straordinari per salvare la sua Inter. Si va all’intervallo senza recupero: Fiorentina-Inter 1-2!

44′ – Handanovic vede all’ultimo momento la battuta di Borja Valero: palla in corner

43′ – Cross insidioso di Tello: fa buona guardia Miranda

41′ – Ennesima super giocata di Perisic, Sanchez si salva come può

40′ – Rasoterra di Babacar: attento Handanovic

39′ – Fiorentina che ora fatica a trovare spazi negli ultimissimi metri

37′ – Conclusione dalla distanza di Medel: palla a lato

36′ – Inter vicina al tris direttamente da corner: Joao Mario crea imbarazzo al portiere viola

34′ – VANTAGGIO INTER! Filtrante di Joao Mario per Icardi che passa agevolmente tra le maglie di un’imbarazzante difesa avversaria e batte con precisione e potenza Tatarusanu!

33′ – I toscani gestiscono il palleggio ma l’Inter fa male negli spazi

32′ – Astori cerca Babacar in profondità, servizio impreciso

29′ – PAREGGIO INTER! Perisic aziona il contropiede, serve Candreva che si beve Milic ed a sua volta gli rende il passaggio, il croato apre il piattone e trafigge l’incolpevole Tatarusanu! Colpo improvviso degli uomini di Pioli

28′ – Miranda controlla su Babacar

26′ – L’Inter ora fatica a riassestarsi: buona avvio, poi il netto calo

23′ – VANTAGGIO FIORENTINA! Azione avvolgente degli uomini di Sousa, ancora decisivo Milic – avevamo anticipato il fattore sulla corsia sinistra – con l’assist perfetto recapitato sui piedi di Vecino, che non può fallire a tu per tu con Handanovic!

22′ – Icardi ancora fermato al limite del gioco falloso, sul ribaltamento ancora Handanovic attento sul piattone di Babacar

21′ – Ora meglio la Fiorentina: break di Tello per Milic, il laterale questa volta manca il facile appoggio per l’accorrente Borja Valero e vanifica una grande opportunità

20′ – Filtrante di Vecino per Babacar, nulla di fatto

19′ – Buona spinta di Milic sulla corsia mancina

16′ – Cross di Milic e testa di Tello, sbroglia la matassa Handanovic, più lesto di tutti a trovare una palla insidiosa

15′ – Fiorentina più presente, ma in difficoltà in termini di produzione offensiva

12′ – Dopo il frenetico avvio, i ritmi di gara sono un tantino diminuiti

11′ – Ripartenza fulminea degli uomini di Pioli, Candreva per Icardi fermato ai limiti del gioco falloso da Tomovic

9′ – Segnali di vita per i padroni di casa: buon cross di Milic, Bernardeschi prova a beffare la linea nerazzurra con un colpo di testa dalla difficile risoluzione

7′ – Tatarusanu allontana sul tiro-cross di Gagliardini, dopo pochi istanti diagonale di Joao Mario, risponde il portiere romeno in presa bassa

6′ – Passa Candreva a destra, ripiega Milic in spaccata

4′ – Più Inter che Fiorentina in avvio: nerazzurri in controllo territoriale, la viola stenta a venir fuori dal pressing

2′ – Subito pericolosa l’Inter con Perisic: prima un’iniziativa a sinistra, poi la conclusione da posizione centrale, palla alta

1′ – Partiti: via a Fiorentina-Inter!

Si avvicina il calcio d’inizio all’Artemio Franchi di Firenze, sfida tra la Fiorentina di Sousa e l’Inter di Pioli che vale da anticipo serale del trentatreesimo turno del campionato di Serie A 2016-17. Si affrontano due squadre frustrate dalla rispettiva mancata aderenza agli obiettivi stagionali: la Fiorentina è lontana dalla zona Europa, l’Inter aveva annunciato ancora una volta di voler conquistare il podio del campionato e tornare in Champions League, ma i fatti raccontano altro. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Fiorentina-Inter. Due le sorprese in casa viola: giocano Tomovic e Milic rispetto alle indicazioni della vigilia, mentre sono confermati Borja Valero e Bernardeschi a ridosso del riferimento offensivo Babacar. Tutto come previsto per quanto concerne invece le scelte di Stefano Pioli per una gara così delicata, in vista del presente e del suo futuro.

Fiorentina-Inter: formazioni ufficiali

FIORENTINA (3-4-2-1) – Tatarusanu; Sanchez, Tomovic, Astori; Tello, Vecino, Badelj, Milic; Bernardeschi, Borja Valero; Babacar. In panchina: Sportiello, Satalino, De Maio, Salcedo, Olivera, Cristoforo, Ilicic, Saponara, Hagi, Chiesa. Allenatore: Paulo Sousa

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. In panchina: Carrizo, Murillo, Ansaldi, Andreolli, Santon, Sainsbury, Banega, Biabiany, Brozovic, Eder, Gabigol, Palacio. Allenatore: Stefano Pioli

Fiorentina-Inter: probabili formazioni e prepartita

Ultima chiamata per la Fiorentina di Sousa se l’obiettivo è quello di ricucire lo strappo sulle milanesi e provare ancora a sperare in un posto nella prossima Europa, per l’Inter l’occasione di reagire dopo gli ultimi deludenti risultati, circostanze che hanno allontanato i nerazzurri dall’alta classifica e messo addirittura in pericolo la partecipazione all’Europa League. Sarà Babacar a sostituire lo squalificato Kalinic, mentre Ilicic e Saponara insidiano Bernardeschi e Borja Valero per un posto sulla trequarti. Soliti ballottaggi in casa Inter: Medel-Murillo, Nagatomo-Ansaldi, Joao Mario-Banega, con il portoghese che scalpita per una maglia da titolare.

FIORENTINA (3-4-2-1) – Tatarusanu; Sanchez, Rodriguez, Astori; Tello, Vecino, Badelj, Olivera; Bernardeschi, Borja Valero; Babacar. In panchina: Sportiello, Satalino, De Maio, Salcedo, Milic, Tomovic, Cristoforo, Ilicic, Saponara, Hagi, Chiesa. Allenatore: Paulo Sousa
INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. In panchina: Carrizo, Murillo, Ansaldi, Andreolli, Santon, Sainsbury, Banega, Biabiany, Brozovic, Eder, Gabigol, Palacio. Allenatore: Stefano Pioli

Così il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa alla vigilia del match: «Del mio futuro è giusto che ne parli la società. C’è ancora tempo per farlo fino al termine della stagione, a quel punto valuteremo tutta la situazione. Non penso alle dimissioni, ma al presente. Non posso dire nulla neanche su un eventuale rinnovo perchè la mia attenzione ora è rivolta esclusivamente al campo e alla gara con l’Inter». Sui nerazzurri: «Ritengo Pioli un tecnico bravissimo, ma non sta a me dire se può andar bene per la Fiorentina del futuro. L’Inter in generale è un’avversaria tosta, di grande qualità che vorrà vincere con noi per riscattare l’ultimo periodo negativo. La sconfitta contro l’Empoli ci ha deluso, anche se la gara l’avevamo preparata nel miglior modo possibile».

Ha parlato della gara anche l’allenatore dell’Inter Stefano Pioli: «Cosa mi dà fiducia? La voglia di dimostrare che possiamo fare bene, che siamo una squadra che può finire il campionato in una posizione migliore di quella che abbiamo adesso. Europa League? Deve essere il nostro obiettivo in questo momento, come è il nostro obiettivo quello di tornare alla vittoria. In questo momento è importante per noi fare le cose nel migliore modo possibile, dobbiamo finire il campionato con risultati positivi. Stiamo rincorrendo, sono 6 mesi che rincorriamo: non abbiamo molto distacco, abbiamo la qualità per fare bene. Ci sono state due situazioni che ci hanno penalizzato: la gestione della palla, abbiamo subito gol su gestione semplice della palla, e le palle inattive. Dobbiamo velocemente tornare a lavorare in modo positivo su questi due frangenti. Calo dopo Inter-Atalanta? E’ sbagliato pensare troppo avanti e troppo al passato: abbiamo interpretato ogni partita come partita da affrontare al massimo. Nell’arco di una stagione ci possono essere momenti in cui sei al top e momenti in cui c’è un calo fisiologico. Nelle ultime partite ci è mancata la capacità di stare dentro la partita con attenzione per tutti i 95′: sono errori che si possono pagare, pagare a caro prezzo non vincendo partite dove meritavamo. Atteggiamento di subentranti giusto nelle ultime partite? Il derby è stata una situazione particolare, diventa difficile trovare delle cose che ci sono mancate se non l’attenzione e la determinazione su due palle inattive. Chi ha giocato ha dato il massimo, dovevamo gestire meglio alcune ripartenze: abbiamo commesso errori che non ci appartenevano. Calendario sfavorevole? Credo che abbiamo cinque punti dalla quarta in classifica, contro cui avremo lo scontro diretto. Dobbiamo fare bene in queste partite, sabato sarà difficile: la Fiorentina gioca bene e si allena bene. Sarebbe molto importante tornare da Firenze con i tre punti. Miranda? Ha dimostrato tutte le sue qualità con l’Inter e con la Nazionale brasiliana: tutto il collettivo deve lavorare con più convinzione e precisione, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista tattico. Rischio di perdita di motivazioni per Gabigol? Ho la fortuna di avere tante possibilità di scelta: ho fatto tutte le scelte giuste da fare in determinati momenti di partita. Tutti devono continuare a lavorare con grande entusiasmo».

Fiorentina-Inter: i precedenti del match

Sono 78 i precedenti al Franchi tra le due squadre ed il segno che prevale è il pareggio, ripetutosi in ben 32 occasioni: sono 28 invece le vittorie dei padroni di casa e 18 le affermazioni ospiti. Nell’attuale edizione della Serie A, la sfida d’andata terminò con il risultato di 4-2 in favore degli uomini di Pioli, che avviavano così la rimonta verso le zone alte della classifica, poi vanificata dagli ultimi risultati.

Fiorentina-Inter: l’arbitro del match

Dirige Paolo Valeri della sezione di Roma: ha incontrato due volte la Fiorentina nel corso di questo campionato, bilancio alterno con una vittoria (sul campo del Bologna) ed una sconfitta, rimediata in quel di San Siro con il Milan. Identico il rapporto con l’Inter: due precedenti stagionali, ma entrambi casalinghi, con la sconfitta subita dal Cagliari e la vittoria sul Genoa. Nel complesso ha arbitrato 14 gare della Serie A 2016-17 estraendo 81 cartellini gialli, alla media dunque di quasi sei ammonizioni a partita.

Fiorentina-Inter Streaming: dove vederla in tv

Le indicazioni per vedere la gara sono al seguente indirizzo: Fiorentina-Inter streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto, sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Calcio 1, Sky Supercalcio, e Sky Sport 1 (anche in HD), sia ovviamente su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport). Non è tutto, perché Fiorentina-Inter andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.

Condividi