Juventus, calciomercato da sbrogliare: Witsel in pole

171
lichsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

Da Axel Witsel a Moussa Sissoko, da Steven N’Zonzi a Luiz Gustavo passando anche per Stephan Lichtsteiner e Hernanes: Juventus al lavoro sul mercato, ecco il punto sulle trattative

Negli ultimi giorni di calciomercato la Juventus potrebbe scegliere Axel Witsel per completare il proprio centrocampo. Perso Blaise Matuidi, adesso la Juve deve prendere un giocatore di spessore e in pole pare proprio esserci Witsel dello Zenit San Pietroburgo. In Russia ne sono sicuri, la Juve farà l’assalto nelle prossime ore e il belga passerà in bianconero. Ritorno di fiamma clamoroso, dunque.

LE ALTERNATIVE POSSIBILI – Witsel però non è l’unico nome, perché sta risalendo la china Steven N’Zonzi del Siviglia. Il franco-congolese piace tantissimo a Giuseppe Marotta, che offre venti milioni di euro. Per N’Zonzi gli andalusi ne vogliono dieci di più e c’è da colmare questa distanza. Difficile invece l’affare Luiz Gustavo: il brasiliano del Wolfsburg costa più di quanto lo valuta la Juve e su Gustavo i Lupi sono intransigenti, si vende solo a venticinque milioni di euro.

LE CESSIONI POSSIBILI – Rimane Moussa Sissoko come alternativa, ma il Newcastle spara altissimo ma abbassa le pretese a trenta milioni, ancora troppi per la Juve. Non solo Sissoko, perché ci sono da piazzare Hernanes e Stephan Lichtsteiner: stando a Tuttosport lo svizzero, con l’arrivo di Juan Cuadrado, vorrebbe partire e Chelsea, Borussia Dortmund e Schalke 04 lo seguono vigili. Via Lichtsteiner, via anche Hernanes. Il brasiliano è difficile da piazzare, è finito ai margini dei bianconeri e lo vogliono a Dubai ma il Profeta non vorrebbe lasciare l’Italia.

 

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
muriel-sampdoria-tim-cup-agosto-2016-ifaSerie A, Fantacalcio: gli assist della 2^ giornata
Prossimo articolo
keita lazioLazio – Keita – Dirar: intrigo col Monaco