Mago Max, il moltiplicatore della Juventus

Mago Max, il moltiplicatore della Juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri ha cambiato ruolo a tanti calciatori nel corso della sua carriera alla Juventus. L’ultimo è Cuadrado

Massimiliano Allegri è l’artefice principale dei successi della Juventus. Il tecnico, criticato al momento del suo arrivo dopo l’avventura al Milan, si è preso le sue rivincite e, oltre ad essere uno degli allenatori più vincenti della storia bianconera, viene anche considerato come uno degli allenatori migliori al mondo. Merito della sua sagace gestione. Max ha dimostrato di essere un ottimo gestore, lavorando molto bene con i giovani ma anche e soprattutto con i campioni che la società gli ha messo a disposizione.

Max, il trasformista, ha cambiato spesso e volentieri vestito alla sua Juventus, senza mai perdere forma e sostanza. Il tecnico, inoltre, ha cambiato ruolo a tanti calciatori, migliorandoli: è successo con Pjanic, trasformato in abile regista, è successo a Cuadrado e Bernardeschi, esterni d’attacco trasformati in mezzali da combattimento, è successo a Paulo Dybala che da falso nueve, quando era nel Palermo, è diventato un ‘tuttocampista’. Allegri ha convinto Mario Mandzukic a correre sulla fascia sinistra per sacrificarsi in nome della squadra e ha lanciato Bentancur, prima da mezzala e poi da mediano a protezione della difesa. La Juve cambia spesso pelle ma non muta le abitudini e vince. Anche grazie a Max.