Analisi tattica: Juve, Matuidi e Emre Can spesso troppo lontani da Pjanic

Analisi tattica: Juve, Matuidi e Emre Can spesso troppo lontani da Pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

Uno dei principali difetti della Juve è la transizione negativa, con una spaziatura eccessiva tra Matuidi e Emre Can. Si soffre nelle ripartenze rivali

Se nel calcio di oggi (basta vedere le semifinaliste di Champions), molte squadre cercano di recuperare palla subito dopo averla persa, la Juve ha molti più problemi nel contro-pressing. Soffre tanto in transizione negativa, ossia quando gli avversari recuperano il possesso, a causa della distanza enorme tra le mezzali e Pjanic.

juve matuidi

Basta vedere la situazione da cui nasce la ripartenza che contro la Roma porta alla traversa di Pellegrini. Ronaldo perde palla dal limite dell’area e i giallorossi ripartono. Emre Can e Matuidi sono troppo alti, non riescono così a sfruttare le loro doti in riaggressione. Oltretutto, i difensori sono troppo bassi.