A tutto Ancelotti: «Allan voleva il Psg ma resta. Non vorrei mai giocare contro il Milan»

ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Carlo Ancelotti in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Napoli di campionato. Sfida che si ripeterà fra 3 giorni in Coppa Italia

Parla Carlo Ancelotti. Domani c’è il Milan ma inevitabili le domande sul mercato, a partire da Allan: «Il giocatore ha avuto una settimana travagliata e non sarà della partita, preferiamo lasciarlo qui. Fortunatamente rimane con noi perché è un giocatore importante, tornerà in Coppa Italia. Non è stato difficile trattenere Allan. Era tutto chiaro, non c’era la necessità del club di venderlo. Il Psg lo voleva, poi si passa alle condizioni ed alle richieste. La società ha accolto le esigenze del giocatore di trasferirsi se ci fossero state le condizioni, ma il giocatore ne è consapevole e non avremo problemi». Il tecnico ha ammesso l’interesse per Fornals e Lozano: «Sono due giocatori che seguiamo, fanno parte di una lista dei giovani che seguiamo ma non sono gli unici».

Ancelotti, tecnico del Napoli, ha poi parlato della sfida con il Milan, una sfida mai semplice per lui: «Non vorrei mai giocare contro il Milan a livello affettivo. Di sicuro sarà una grande emozione affrontare Gattuso, uno dei giocatori chiave di quel periodo. San Siro? Sono convinto che quanto accaduto il 26 dicembre non accadrà. Per domani ci sono due emozioni: una è quella di tornare in uno stadio dove abbiamo vissuto tante emozioni, l’altra è quella di affrontare un giocatore chiave del mio periodo milanista come Rino. Higuain e Piatek? Ora hanno un giocatore motivato, che ha grande voglia. Hamsik? Ci sarà. Rog? Può partire in prestito ma alle condizioni del Napoli non degli altri e domani non ci sarà perché ha preso una botta».