Ancelotti si gode Milik: «Ecco perché ha tirato lui. Sogno finale col Chelsea»

Ancelotti si gode Milik: «Ecco perché ha tirato lui. Sogno finale col Chelsea»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Ancelotti dopo la vittoria in extremis del Napoli a Cagliari: dopo il ko di Liverpool gli azzurri riprendono il cammino

Un gol scaccia pensieri. Milik regala i tre punti al Napoli e Carlo Ancelotti si gode la vittoria a Cagliari che permette ai campani di proseguire la rincorsa alla Juventus. I bianconeri restano sempre a otto lunghezze di distanza e non danno segni di cedimento, ma i tre punti odierni permettono ai partenopei di centrare due obiettivi in un colpo solo: mettersi alle spalle il brusco ko di Champions con il Liverpool e mantenere le distanze dall’Inter ritornata ai tre punti. In conferenza stampa Ancelotti sottolinea il momento in casa Napoli: «Con il Liverpool è stata una botta forte, ma nessun contraccolpo. Questa è una società che ha dei programmi precisi e non si lascia influenzare da una sconfitta». Domani i sorteggi di Europa League per Napoli, Inter e Lazio: «Speriamo solamente che sia più benevolo rispetto a quello dei gironi di Champions».

La vittoria è arrivata solamente nei minuti finali di recupero, grazie ad un magistrale calcio di punizione realizzato da Milik al 91’, commenta così Ancelotti sulla scelta fatta: «Le gerarchie sui calci piazzati sono chiari, da destra doveva tirare lui e non Mertens, giusto così. Milik è un ragazzo serio ed equilibrato che riesce a gestire tutte le situazioni. Oggi ho voluto mettere una squadra più fresca perché alcuni dopo Liverpool li ho fatti riposare. Abbiamo cercato di sfruttare la spinta prodotta da Ounas a destra, il Cagliari ha giocato bene ed era molto organizzata. Noi non abbiamo trovato la profondità ma abbiamo gestito palla, poi nel secondo tempo la partita è cambiata molto. I tre punti sono meritati, ricordiamoci anche della traversa colpita da Milik. Finale Europa League con il Chelsea? Sarebbe un sogno».