Andrea Bocelli stuzzica: «Sono tifoso interista da sempre, ma soprattutto antijuventino»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tenore italiano Andrea Bocelli nel corso della cerimonia di premiazione “Mediterraneo 2018” ha lanciato una frecciatina agli juventini

Andrea Bocelli ha ritirato il premio Mediterraneo 2018, trofeo ideato dal tifoso nerazzurro Marco Grassi (da un’idea coltivata con l’indimenticato Franco Califano, altro illustre tifoso interista), con il patrocinio dell’Inter Club Andria 2002. Il tenore non ha mai nascosto la sua fede interista e infatti a margine della cerimonia ha dichiarato: «Sono tifoso interista da sempre, ma soprattutto sono antijuventino. La mia passione per i colori nerazzurri nasce dagli anni del collegio, quando la Grande Inter vinceva tutto in Italia e nel mondo». Una passione che è di famiglia: «Solo la più piccola dei miei figli, di appena cinque anni, ancora non è entrata nell’orbita della passione. Ci sto lavorando e credo di riuscire nell’intento»

Impossibile non ricordare la notte del 22 Maggio 2010, momenti indimenticabili scolpiti nella memoria di ogni interista: «Ero con amici, c’era la tv accesa, ma io ascoltavo la partita in radio e la voce del cronista arrivava qualche secondo prima delle immagini in tv. Perciò ai gol ho esultato in anticipo, guastando la sorpresa ai miei amici. Anch’io mi sono emozionato fino alle lacrime. Il triplete è stata una gioia che nessuno in Italia riuscirà ad eguagliare».