Antonello esalta i tifosi: «Sono il nostro Dna. Gennaio? Non creiamo false aspettative»

inter
© foto www.imagephotoagency.it

L’amministratore delegato dell’Inter, Antonello, ha parlato prima del fischio d’inizio della sfida tra Inter e Spal

Il nuovo CEO dell’Inter, Antonello, ha parlato a “Premium Sport” a pochi minuti dal fischio d’inizio della gara con la Spal, valevole per la terza giornata di Serie A. Queste le parole del CEO interista: «Abbiamo avuto una partenza di campionato molto positiva ma dobbiamo mantenere la calma, siamo all’inizio del campionato, mancano ancora 36 partite alla fine. La partita di oggi è molto delicata. Sicuramente i tifosi ci aiuteranno. Loro sono il nostro DNA, ci supportano, stanno dimostrando un attaccamento incredibile e dobbiamo ricambiare la loro fiducia. Regali a gennaio ai tifosi? Il mercato estivo è appena terminato e non dobbiamo creare aspettative per gennaio. Pensiamo di avere la squadra giusta e andiamo avanti step by step».

Prosegue il dirigente nerazzurro: «Io non sono la persona più adatta per esprimere un giudizio tecnico. Noi come società dobbiamo supportare il tecnico. Noi stiamo lavorando in maniera importante sul campo e fuori dal campo e lascerei le valutazioni tecniche ad altre. Siamo contenti dell’attaccamento che il nostro pubblico sta mostrando, sono il dodicesimo uomo in campo e speriamo che questo supporto continui nel corso della stagione. Noi non dobbiamo parlare dei singoli ma dobbiamo parlare del lavoro dell’allenatore e della squadra».