Connettiti con noi

Barcellona

Barcellona, Koeman: «Bayern top club, con Laporta buon rapporto. Sulla Champions…»

Pubblicato

su

Koeman

Alla vigilia del match contro il Bayern Monaco, Ronald Koeman è intervenuto in conferenza stampa: le sue parole

Vigilia di Barcellona-Bayern Monaco, match di cartello della prima giornata dei gironi di Champions League. Il mister blaugrana Ronald Koeman ne ha parlato così in conferenza stampa:

BAYERN MONACO – «Sappiamo che il Bayern è una grande squadra, con qualità individuali e persone esperte. Vogliamo competere in Champions League e giochiamo in casa. Cercheremo di ottenere un buon risultato per iniziare al meglio la competizione».

POCO TEMPO – «Abbiamo avuto dei cambiamenti nella squadra e avevamo bisogno di tempo, ma il calcio non ti dà tempo. È una partita interessante e possiamo trarre buone conclusioni da dove siamo».

LAPORTA – «Il nostro rapporto è buono. Se ci sono cose da dire, ne parliamo. Vogliamo il meglio del club, che è sempre la cosa più importante. Non ho problemi con il presidente e parliamo continuamente. E’ un rapporto perfetto per me. Abbiamo avuto piccoli diverbi, ma stiamo bene».

INTERVISTA IN OLANDA – «Tutto quello che ho detto è che sono un allenatore che dà opportunità ai giovani giocatori. Non si sa mai se un altro allenatore darà tante opportunità come fatto qui. Io sono un allenatore e cerco il il meglio per il mio club. Lo sappiamo, è una situazione complicata, ma stiamo migliorando le cose e una di queste è dare opportunità ai giovani, che sono il futuro».

RINNOVO – «Non è vero che ci sono le condizioni. Al momento non stiamo parlando di questo argomento. Essere un allenatore del Barcellona significa vincere le partite e siamo in un momento in cui dobbiamo lavorare. Il mio futuro non è importante, il futuro del club e della squadra è importante. Domani abbiamo l’occasione giusta».

VINCERE LA CHAMPIONS – «E’ una cosa a cui non si può rispondere. Domani c’è la prima partita di Champions League e stiamo cambiando le cose. Il Chelsea ha vinto l’anno scorso e non era tra i due o tre favoriti».

FORMA – «Fisicamente stiamo molto bene. I giocatori che sono stati con le loro nazionali hanno fatto una pausa e gli altri hanno fatto un duro allenamento per rimettersi in forma. Siamo preparati».

2-8 – «È passato più di un anno, ma diversi giocatori hanno sofferto molto in quella partita. Abbiamo un’opportunità unica. Possiamo far male al Bayern e abbiamo una buona squadra. Dobbiamo cercare il nostro stile per far si che il risultato domani sia al contrario».

DIFESA A TRE – «La cosa piùimportante del sistema è proteggere il tuo gioco. Se perdi palloni nella parte di dietro puoi farti molto male. Il Bayern è fisicamente al top e sono un club al vertice. È importante contro di loro avere il controllo della palla e cercare spazi. Questa sarà la chiave della partita di domani».

COUTINHO – «Sappiamo che Philippe è stato fuori per molto tempo, ma sta migliorando ogni giorno. Quello che gli serve ora è fare l’ultimo passo per essere al meglio delle condizioni».

LUUK DE JONG – «Situazione diversa, non ha giocato ma sta bene fisicamente e ha bisogno anche di minuti. Vogliamo avere tutti nel miglior momento possibile».