Boca Juniors, Tevez non pensa al ritiro: «Voglio continuare qui»

Boca Juniors, Tevez non pensa al ritiro: «Voglio continuare qui»
© foto Flickr

Tevez non pensa al ritiro: l’ex Juventus, persa la Libertadores contro il River guarda al futuro: «È il momento di tornare a giocarsela».

La Copa Libertadores persa a Madrid nel Superclasico contro il River Plate ha lasciato profonde cicatrici in casa Boca Juniors. Se il tecnico Guillermo Barros Schelotto ha annunciato l’addio alla squadra, la bandiera Carlos Tevez, invece, non pensa minimamente ad appendere le scarpette al chiodo nonostante compirà 35 anni il prossimo febbraio. Tevez non pensa al ritiro: l’Apache lo ha rivelato ai microfoni di “Radio La Red”, gettando le basi per un nuovo futuro di successi per gli Zeneizes.

«Uno potrebbe ritirarsi e stare tranquillo con la famiglia, – ha affermato l’attaccante, gettato nella mischia solo nel finale del Superclasico di Madrid – ma io voglio continuare perché un tifoso del Boca fa così. Oggi siamo più tifosi e calciatori che mai. Ho giocato tantissime finali, molte le ho vinte, altrettante ne ho perse, ora è il momento di tornare a giocarsela». Quindi una dichiarazione d’amore per il Boca:Amo questa squadra, – ha detto Tevez – la sua maglia, ho ancora tanto da dare dentro e fuori dal campo e l’anno prossimo proveremo a riscattarci, la gente vuole che torniamo in finale e vincere finalmente. Ci siamo preparati per questo, perché siamo il miglior club al mondo“.

TEVEZ SU RIVER-BOCA A MADRID: «PENSAVO DI ESSERE IL PIÙ IGNORANTE IN STORIA…»