Bologna-Juve top e flop: Dybala risolve il rebus, Poli è ovunque, Ronaldo grigio

Bologna-Juve top e flop: Dybala risolve il rebus, Poli è ovunque, Ronaldo grigio
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Juve top e flop, le pagelle: Dybala risolve il rebus, Poli è ovunque, granitico Danilo. Cristiano Ronaldo grigio, Mbaye spreca

Una Juventus decisamente sottotono archivia la severa sconfitta contro l’Atletico Madrid con quello che rappresenta comunque il 22° successo in Serie A su 25 partite disputate. In casa del Bologna decide da subentrante Dybala, che fissa il punteggio sull’1-0 finale. I top e flop della sfida.

Bologna-Juve: promossi Dybala, Poli e Danilo

DYBALA – E’ la soluzione in corso d’opera ad un rebus che cominciava a diventare piuttosto intricato, anche perché gli ingranaggi della testa dei bianconeri non sembravano particolarmente oliati. L’intuizione decisiva è quella della Joya, che aggiunge una rete ad un fatturato stagionale per ora misero: secondo gol di fila in Serie A.

POLI – Letteralmente l’uomo ovunque di Mihajlovic, ma ai polmoni unisce anche piedi e fosforo. Prestazione di sostanza e da giocatore completo, anima del Bologna proprio nella zona nevralgica del campo: avrebbero meritato di più, sia lui che i suoi compagni.

DANILO – Colonna portante che non soltanto regge l’urto del reparto offensivo bianconero, ma esce dal campo senza alcuna crepa. E dire che di fronte c’erano CR7 e Mandzukic. Clean sheet sfiorato, solo un’indecisione di Helander fa capitolare i rossoblù.

Bologna-Juve: bocciati Mbaye, Cristiano Ronaldo ed Edera

MBAYE – Un gol sulla coscienza, e che gol. Perché sarebbe stato quello del (meritato) vantaggio contro la Juventus, perché l’occasione più golosa di così non sarebbe potuta essere. E invece, da due passi e a porta sguarnita, centra Alex Sandro davanti a lui.

CRISTIANO RONALDO – All’indomani della sconfitta al Wanda Metropolitano, la prestazione è grigia come la casacca indossata dalla Juventus a Bologna. La voglia non manca mai, precisione e guizzo vincente questa volta sì.

EDERA – A Bologna il minutaggio non manca, a differenza di quanto accadeva prima a Torino. Ma nemmeno il supporto del mentore Mihajlovic, per ora, lo sta aiutando a sbocciare definitivamente.

@DanieleGalosso