Cagliari, largo ai giovani: Maran lancia Doratiotto e Verde

Cagliari, largo ai giovani: Maran lancia Doratiotto e Verde
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Due ragazzi della Primavera esordiscono nella squadra dall’età media più alta della Serie A. Accade a Cagliari con Doratiotto e Verde

Due storie diverse quelle di Riccardo Doratiotto e Francesco Verde, accomunate dai colori rossoblù e da una data che entrambi ricorderanno per sempre. domenica scorsa a Marassi i due giovani della Primavera del Cagliari hanno mosso i primissimi passi su un campo di Serie A. La gara è quella gara persa dai sardi in casa della Sampdoria. Due esordi assoluti – quello di Doratiotto addirittura da titolare, poi sostituito dal collega di debutto – che hanno tante spiegazioni. In primis l’emergenza offensiva che sta vivendo il Cagliari, con il solo Pavoletti nella lista dei convocati per le assenze contemporanee di Joao Pedro, Cerri, Thereau e Despodov. Le opzioni per mister Maran erano due: cambiare il modulo e giocare con una sola punta o dare fiducia a uno dei ragazzi di belle speranze. Complice anche la riottosità del tecnico a stravolgimenti tattici, la squadra con l’età media più alta in tutta la Serie A ha visto così una staffetta verdissima. Doppio esordio di due classe 1999.

Ma a guardare più a fondo non c’è solo la necessità che diventa virtù dietro la scelta del tecnico. Anche per via dei tanti infortuni che falcidiano il gruppo, è da tempo che diversi ragazzi della Primavera partecipano agli allenamenti della prima squadra. La contingenza permette così ai grandi di seguire i corretti programmi di lavoro. In queste occasioni Maran ha avuto modo di osservare attentamente i giovani del vivaio. Non è stato dunque un pescare alla cieca. Oltretutto si tratta di giocatori che nel campionato Primavera 1 si stanno mettendo in luce. Tre i gol per Doratiotto, ben sette per Verde nella squadra allenata da Max Canzi che viaggia all’ottavo posto e ha ottenuto addirittura sei vittorie in trasferta. Arrivano così in Serie A le storie dei due compagni di squadra. Uno – Verde – arrivato in Sardegna l’estate scorsa e l’altro, Doratiotto, cagliaritano di nascita, crescita e fede. Se son rose fioriranno.

TUTTE LE NEWS IN TEMPO REALE SULLE PAGINE DI CAGLIARINEWS24.COM