Cairo al Filadelfia: «Restituite al Torino lo Scudetto 1926/1927»

cairo
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervento del presidente del Torino, Urbano Cairo, in occasione del gran giorno del Filadelfia sullo Scudetto del 1926/1927 revocato ai granata

Il Torino ha fatto rientro a casa nel ‘suo’ Filadelfia finalmente chiamato al gran giorno dell’inaugurazione del nuovo impianto con il taglio del nastro previsto per la giornata di domani. Nel corso dell’intervento odierno Urbano Cairo, presidente granata che ha fatto gli onori di casa, ha parlato sia della ricostruzione del Nuovo Filadelfia sia di una richiesta presentata alla Figc, vale a dire la restituzione dello Scudetto 1926/1927 revocato alla società granata. Lo scudetto, inizialmente assegnato al Toro che lo vinse con un turno di anticipo, venne poi revocato per il caso Allemandi e non venne assegnato alla seconda classificata, il Bologna, ma venne del tutto non assegnato. Già nel 2015 Cairo aveva rilanciato la richiesta per la restituzione di quello che sarebbe l’ottavo scudetto della storia granata: «Abbiamo iniziato l’iter affinché venga restituito al Torino il primo scudetto ingiustamente revocato nel 1927, con una lettera a Tavecchio del 28 aprile scorso in cui ho scritto alla Federazione» afferma Cairo durante il suo intervento, annunciando di voler proseguire la battaglia istituzionale per il ritorno a casa dello Scudetto 1926/27.