Napoli, ecco i regali ideali per il mercato di gennaio

Napoli, ecco i regali ideali per il mercato di gennaio
© foto www.imagephotoagency.it

Si avvicina il calciomercato di gennaio. Cosa serve al Napoli in vista degli ultimi mesi della stagione

Sembrava impossibile migliorare quanto di buono aveva fatto Maurizio Sarri con la rosa del Napoli e invece i ragazzi azzurri continuano a sorprendere. Sotto la guida di Carlo Ancelotti abbiamo assistito a un altro Napoli, abbiamo assistito alla trasformazione degli ‘scugnizzi’ partenopei, ora più consapevoli della loro forza e ancor più cinici rispetto al passato. Ancelotti ha portato una filosofia internazionale ed è stato il grande colpo di Aurelio De Laurentiis. Il Napoli ha dimostrato di sapersi adattare a ogni circostanza, passando dal 4-3-3 al 4-4-2 ma anche gli azzurri potrebbero aver bisogno di rinforzi nell’immediato.

Kevin Malcuit a destra sta offrendo ampie garanzie e sta dimostrando di poter rimpiazzare Hysaj, in ombra in questi primi mesi e desideroso, forse, di riabbracciare il maestro Sarri. Potrebbe dunque servire un nuovo terzino destro da affiancare a Malcuit e a Maksimovic, abile a giocare sulla fascia destra e anche al centro. La rosa del Napoli sta dando ampie garanzie a Carletto Ancelotti che l’ha ruotata in più di un’occasione, sorprendendo in alcune circostanze per via delle ampie rotazioni.

José Maria Callejon sta deludendo le attese insieme a Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco ha cambiato ruolo, lo spagnolo si sacrifica di più e sembra aver perso lo smalto in zona gol. Potrebbe servire un vero vice-Callejon (da valutare ancora Verdi, discontinuo a causa degli infortuni) e potrebbe servire anche un vice Hamsik. Diawara e Rog hanno dimostrato compattezza e affidabilità ma, forse, per il salto di qualità occorre qualcosa in più. Quella del Napoli comunque rimane una delle rose più complete del nostro campionato. La formazione di Carlo Ancelotti ha dimostrato di potersela giocare con chiunque e potrà recitare un ruolo primario in campionato ma anche in Europa League, competizione un po’ troppo snobbata dalle nostre società e che meriterebbe maggiore rispetto. Il Napoli ha tutta la forza per riportare il trofeo in Italia che ormai manca da 20 anni.