Roma, quanto costerebbe la mancata qualificazione in Champions?

Roma, quanto costerebbe la mancata qualificazione in Champions?
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Roma, vertice negli States con Pallotta. Il punto sul budget di calciomercato per le prossime sessioni

L’edizione odierna de La Repubblica fa il punto sulla situazione societaria interna alla Roma. Come ben noto la posizione del tecnico Eusebio Di Francesco è piuttosto in bilico e solo il 3-2 al Genoa gli ha permesso di salvarsi dall’esonero in questa settimana. Nella serata di ieri il direttore sportivo Monchi è volato negli Stati Uniti insieme ai manager Calvo e Fienga per incontrare James Pallotta. Sullo sfondo del vertice entreranno i discorsi inerenti sia alla situazione del tecnico della Roma che alle prossime strategie sul mercato di gennaio. C’è da definire il budget per la prossima stagione, sia in caso di qualificazione alla prossima Champions League tramite il quarto posto in campionato o nel caso negativo di mancata qualificazione.

Secondo La Repubblica, con la vittoria sul Genoa Di Francesco ha guadagnato tempo nei confronti della società, ma non può certo star sereno fino al prossimo 29 dicembre. Da lì in poi ci sarà la sosta e il club potrà fare riflessioni serenamente, anche se non è escluso che già in caso di tracollo contro la Juventus Di Francesco possa essere allontanato dall’incarico. Per quel che concerne il budget di mercato per la prossima stagione, invece, c’è la necessità vitale per la Roma di trovare la qualificazione in Champions. Se così non fosse ci sarebbe bisogno di sacrifici sanguinosi in termini di cessioni che dovranno fruttare una cifra come 140 milioni di euro tra luglio, gennaio e giugno.