Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Torino, si pensa al dopo-Belotti: Pellegri più Joao Pedro

Pubblicato

su

Il club non sembra intenzionato ad aspettare oltre per il Gallo. Si va verso il riscatto del classe 2001, c’è da trattare per il brasiliano

Tra il Toro e Andrea Belotti si sta infilando Joao Pedro. Il club di via Arcivescovado è sempre più irritato per la mancata risposta del Gallo circa il rinnovo, l’attaccante ha iniziato le vacanze e prosegue nel suo silenzio. O meglio, un’uscita pubblica in realtà c’è stata. «Non sono vere le voci dei giornali sul mio futuro al Monza» il concetto espresso dal 9 granata: è stato intercettato in un ristorante di Mondello, dove stava mangiando insieme all’amico (e giocatore dei brianzoli) Marrone e, interpellato sul tema, ha dato questa risposta. Il Toro però comincia a guardare oltre, anche perché non si potrà aspettare in eterno: il brasiliano del Cagliari ha scavalcato tutti nelle preferenze.

Primi contatti

E la trattativa sta entrando nel vivo, con la dirigenza granata che tenta l’affondo per convincere i sardi e il giocatore e ieri c’è stato un primo incontro. La speranza è di riuscire a strapparlo per una cifra tra i sei e i sette milioni, cercando di superare la concorrenza della Fiorentina. «Non resterà in serie B e il Toro è interessato, ma non ci sono solo i granata» ha dichiarato in una recente intervista Stefano Capozucca, ds dei rossoblu. Dopo la clamorosa retrocessione, infatti, il Cagliari ha bisogno di fare cassa e Joao Pedro è finito sulla lista dei partenti. In Sardegna dalla stagione 2014/2015, il classe 1992 è diventato una bandiera dei sardi, togliendosi la soddisfazione di segnare 86 gol complessivi e di superare le 10 reti per tre volte consecutive negli ultimi tre anni. A marzo ha spento 30 candeline, alla soglia della cifra tonda ha anche vissuto la soddisfazione di vestire la maglia azzurra proprio in occasione dello sciagurato spareggio mondiale contro la Macedonia. Ora è pronto a lasciare la Sardegna, il Toro sta provando a formulare l’offerta giusta per il primo tassello del nuovo attacco anche se per il momento resta una distanza importante. Ma, ovviamente, non sarà l’unico.

Incastri con il Monaco

Già, perché pure per Pellegri si cerca l’accordo con il Monaco, ma a cifre più basse rispetto a quelle pattuite a gennaio scorso. Troppo il riscatto a 6.5 milioni, l’obiettivo è abbassare le pretese dei monegaschi o, se non altro, a rinnovare il prestito per un’altra stagione. Lazio e Cremonese sono in agguato, così come il Monaco può incastrarsi con i granata per un altro giocatore: si moltiplicano, infatti, le voci di un futuro di Belotti nel Principato. Per ora, però, rimangono indiscrezioni.