CN24 Awards: i procuratori dell’anno

© foto www.imagephotoagency.it

Assegnati i premi di Calcionews24: Bozzo, Vigorelli e Riso i vincitori

I Calcionews24 Awards, edizione 2015, giungono a conclusione con l’annuncio dei vincitori. I migliori procuratori dell’anno, secondo la giuria di giornalisti del network di calcionews24.com (Sampnews24, Lazionews24, Cagliarinews24), hanno finalmente un volto, un nome ed un cognome. Sono i calabresi Giuseppe Bozzo e Giuseppe Riso, insieme al milanese Claudio Vigorelli, i trionfatori nelle rispettive categorie del premio, partito nel gennaio 2015 e conclusosi nel mese di dicembre, prima dell’inizio della sessione invernale di calciomercato. Un premio lungo dodici mesi, segnato da classifiche mensili che hanno visto una delle categorie più discusse (e spesso bistrattate) del calcio italiano confrontarsi al suo interno tra alterne vicende di mercato e non solo. La mission principale dei Calcionews24 Awards, alla fine, è stata ampiamente centrata: far conoscere al grande pubblico calcistico, soprattutto quello dei tifosi, al di fuori della ristretta cerchia di esperti tecnici, il lavoro di chi muove i fili delle trame di mercato e delle trattative (talvolta occulte) che infiammano la stampa italica.

12 MESI, 3 VINCITORI, 2 PREMI, 1 ANNO – La serrata competizione, tradotta nel refrain “Dodici mesi, tre vincitori, due premi, un anno” ha visto alla fine prevalere, all’interno delle rispettive categorie, Bozzo, Riso e Vigorelli. Per Beppe Bozzo e Claudio Vigorelli, che l’hanno spuntata sugli altri finalisti Giuseppe Riso, Giovanni Branchini e Federico Pastorello, l’assegnazione dei Calcionews24 Awards come procuratori dell’anno: sia l’avvocato calabrese, storica spalla di Antonio Cassano, che il procuratore lombardo, agente storico di Samuel Eto’o per l’Italia, si sono succeduti mese dopo mese al comando delle classifiche riuscendo ad accumulare quattro classifiche ciascuno, a pari merito (Vigorelli è stato procuratore del mese per gennaio, febbraio, marzo ed agosto, Bozzo per aprile, maggio, settembre e novembre). Per Giuseppe Riso, invece, l’assegnazione del premio come miglior giovane procuratore dell’anno, premio consegnato direttamente dalla redazione del nwtkwork di Calcionews24.

LE DICHIARAZIONI – Molto soddisfatto Brando Marco Gerald de Leonardis, editore e proprietario di Calcionews24: «I Calcionews24 Awards segnano un punto di crescita sostanziale all’interno del contesto editoriale calcistico italiano. Mai nessuno, prima d’ora, aveva pensato a tributare un premio per i procuratori, almeno non in questo modo. La categoria degli agenti è sempre stata oggetto di lodi e critiche indiscriminate, ovvero senza una spiegazione logica e razionale: il nostro intento era proprio quello di spiegare all’utente determinate dinamiche, spesso di difficile compresione, in maniera semplice e razionale. Non ci siamo posti come faro di Verità oggettiva: il premio è semplicemente la logica conseguenza delle nostre opinioni, condivisibili o meno». Chiude il cerchio anche Michele Ruotolo, capo-redattore di Calcionews24 e organizzatore del premio: «Il vero ringraziamento va alla redazione tutta, comprensiva anche dei collaboratori dei nostri network locali: senza il loro contributo decisivo, non avremmo mai finalizzato l’idea del premio. Abbiamo provato a spiegare all’utenza il lavoro del procuratore nella maniera meno astratta possibile, cioè in modo ironico e spesse volte dissacrante: qualcuno l’ha presa bene, qualcuno l’ha presa male, ma onestamente mi sarei preoccupato di più se le critiche avessero fatto piacere ai diretti interessati. Così per fortuna non sempre è stato – le sue parole – . Ci saranno tante novità per il 2016, per il momento però fermiamoci un momento a iscrivere nel nostro albo d’oro Giuseppe, Beppe e Claudio: la loro scelta, tra i tanti, non è stata semplice ed ha scatenato ben più di una discussione interna. Del resto, una redazione senza un minimo di dialettica è come una partita senza pallone». I Calcionews24 Awards 2015 sono già pronti per la consegna. 

Il riepilogo dei vincitori: 

– Gennaio: Claudio Vigorelli

– Febbraio: Claudio Vigorelli

– Marzo: Claudio Vigorelli

– Aprile: Giuseppe Bozzo

– Maggio: Giuseppe Bozzo

– Giugno: Giovanni Branchini

– Luglio: Giovanni Branchini

– Agosto: Claudio Vigorelli

– Settembre: Giuseppe Bozzo

– Ottobre: Giuseppe Riso

– Novembre: Giuseppe Bozzo

– Dicembre: Federico Pastorello