Catania-Casertana 0-1: Etnei inguardabili. Pancaro prossimo all’esonero?

© foto www.imagephotoagency.it

Basta un gol di De Angelis e la Casertana torna a sorridere

Un Catania persino troppo brutto da immaginare, esce dal Massimino sconfitto nel peggiore dei modi contro una Casertana imbottita di rincalzi e in dieci uomini per quasi l’intero secondo tempo. I padroni di casa si affidano solo a lanci lunghi, non trovando né una parvenza di verticalizzazione che tantomeno una conclusione verso la porta campana che meriti di essere annoverata come tale. Alla formazione ospite basta un preciso colpo di testa di De Angelis al 32’ per portare a casa l’intera posta in palio.

CATANIA MAI PERVENUTO – Gli etnei provano esclusivamente a saltare la difesa avversaria con palombelle senza costrutto per un attacco che si danna l’anima ma non riesce ad essere realmente pericoloso dalle parti di Gragnaniello, spettatore non pagante dell’intera gara. La Casertana, cinica e ben schierata soprattutto in difesa, trova il gol partita poco dopo la mezzora: punizione dalla destra di Mancuso, la difesa etnea resta ferma e di testa De Angelis ha tutto il tempo per superare Liverani. La reazione etnea è impercettibile e si torna al riposo sullo 0-1.

RIPRESA DELLA CONTESTAZIONE – Il secondo tempo non produce nessuna novità in casa Catania, dove l’ingresso di Falcone per Calderini serve veramente a poco, stante un centrocampo totalmente avulso da qualsiasi geometria elementare. Nemmeno l’espulsione di Bonifazi rimette in carreggiata i rossazzurri che riescono a trovare il primo tiro in porta solo al 76’, quando Falcone di testa spedisce alto sulla traversa. La contestazione dei tifosi etnei monta e dopo la società, sono i calciatori e soprattutto il tecnico Pancaro ad essere presi di mira. Il fischio finale sancisce una merita vittoria per la Casertana di Romaniello, che torna a correre dopo gli scarsi risultati ricchi di polemiche delle ultime giornate.

CATANIA REVOLUTION? – Il Catania rivede lo spettro dei Play Out (in attesa di Menfi-Monopoli di domani) e la panchina di Pancaro potrebbe saltare nelle prossime ore. Gli etnei non vincono da un mese e non trovano la rete da altrettanto tempo. La società potrebbe decidere di cambiare rotta ed esonerare l’ex difensore di Lazio e Milan, ma il dubbio sulla condizione finanziaria del club potrebbe frenare ogni possibile operazione.

TABELLINO

CATANIA-CASERTANA 0-1

MARCATORI: 32′ De Angelis (CE).

CATANIA (4-3-3): Liverani; Garufo (82′ Parisi), Ferrario, Bergamelli, Nunzella; Agazzi, Musacci (62′ Lupoli), Di Cecco; Russotto, Calil, Calderini (46′ Falcone). All. Pancaro

CASERTANA (3-5-2): Gragnaiello; Idda, Bonifazi, Murolo; Mangiacasale (72′ De Marco), Matute, Agyei, Mancosu, Pezzella; Alfageme (62′ Som), De Angelis (82′ Giannone). All. Romaniello.

ARBITRO: Tardino di Milano,

AMMONITI: Garufo, Ferrario, Russotto (CT), Matute (CE)

ESPULSO: Bonifazi (CE)

 

Dal nostro corrispondente

Andrea Mazzeo