Cincotta: «Arriviamo con morale alto, Milan? Sarà una sfida equilibrata»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Cincotta, tecnico della Fiorentina women ha rilasciato una lunga dichiarazione in preparazione al match di Supercoppa contro il Milan di Ganz

Domani la Fiorentina women affronterà il Milan nel match valido per la semifinale di Supercoppa Italia femminile. A tal proposito ha parlato Antonio Cincotta, tecnico delle viola. Ecco le sue parole:

Sul coronavirus e l’assenza dello stesso tecnico viola: «È un momento così, il Covid non fa sconti a nessuno. Fortunatamente la figura dell’allenatore non è così importante di questi anni, rispetto al passato. Abbiamo uno staff di grande valore e poi c’è una tecnologia certamente avanzata, che ci aiuta in questa situazione. C’è rammarico, questo è ovvio, il Covid ha toccato molti di noi, ma insieme da squadra cercheremo di affrontare nel migliore dei modi questo momento».

Su come arriva la squadra e il nuovo format: «Questa formula della Supercoppa Italia femminile è una novità per noi. Penso che questa competizione meriti di essere giocata a quattro. Anche la Roma ha dimostrato di essere un top team. Arriviamo con il morale alto, perché in Champions la Fiorentina ha dimostrato ottime qualità per essere considerata una rivale assoluta per questo trofeo».

Su cosa manca rispetto agli altri anni: «Ci manca la continuità. In Champions, come ogni anno, dimostriamo grande valore, purtroppo in campionato stiamo vivendo un momento altalenante. Alla prima difficoltà andiamo in crisi. Non è facile trovare continuità. Se riesci, fai un filotto, il Milan è un esempio».

Sulla favorita della Supercoppa Italia femminile: «Difficile stabilire la favorita, la Juventus è leggermente davanti ma solo perché negli ultimi tre anni ha dimostrato sul campo di restare in vetta alla classifica. Ad ogni modo può vincere chiunque».

Sulla Supercoppa: «È un trofeo distante 180 minuti. Ovviamente le ragazze daranno il 200% domani, anche per le compagne che non potranno fare parte al match. Rigori? Siamo pronti anche a quello. Trofeo per noi molto importante, visto il cammino al secondo posto complesso».

Sulle giocatrici ai box: «Il Covid, come ho già detto, ci ha tolto tante soluzioni, soprattutto in mezzo al campo. Non sarà facile giocare in questa situazione, ma non troviamo alibi, domani andranno le migliori giocatrici possibili. Out Mascarello per infortunio, peccato perché è un tassello molto importante per noi, oltre a Greta Adami squalificata».

Su Fiorentina-Milan di campionato: «Fu una partita molto equilibrata, decisa solo da una palla inattiva».

Sul Milan: «Sarà una gara molto tesa ed equilibrata. Chi sbaglierà di meno, vincerà la gara. Le squadre si equivalgono»

Su chi toglierebbe del Milan: «Toglierei Fusetti sia per affetto, che ho verso di lei, sia per la crescita costante che ha avuto in tutti questi anni. Sono comunque diverse le giocatrici da citare».