Ecco la classifica dei top cinque gol del 2018! Più due davvero “speciali”… – VIDEO

Ecco la classifica dei top cinque gol del 2018! Più due davvero “speciali”… – VIDEO
© foto www.imagephotoagency.it

Tanti gol in questo 2018, che rendono difficile stilare una classifica oggettiva dei più belli segnati. Ecco la nostra proposta

In un calcio sempre più spettacolare e ricco di emozioni è difficile riuscire a stilare una classifica sui gol più belli capace di mettere d’accordo tutti i tifosi di questo meraviglioso sport. Un tentativo lo vogliamo fare comunque, raccogliendo quelli che sono i cinque gol più belli di questo incredibile 2018.

La lista è lunga ed è impossibile dare spazio a tutte le prodezze che i giocatori del nostro campionato – ma non solo – ci hanno regalato. Per convenienza, abbiamo pensato di dare la precedenza ai gol dotati di un coefficiente di difficoltà massimo, considerando come secondo parametro il tipo di avversario contro cui sono stati realizzati. Nella seconda parte della stagione 2017-18 di Serie A molti tifosi hanno ritenuto doveroso elogiare il gol di tacco di Icardi contro la Sampdoria – 18 marzo -, quello di Luis Alberto contro la Spal dopo una serie di dribbling incredibili – 5 gennaio -, il pallonetto di Pandev al Verona – 23 aprile, il pazzesco coast to coast di Zapata contro l’Udinese – 25 febbraio – e la rovesciata di Simy nientemeno che contro la Juventus – 18 aprile. Sono tutti gol che sicuramente meriterebbero più di una menzione, ma anche la stagione 2018-19 ha regalato perle di pregevolissima fattura.

In Serie A

Nella prima giornata del nuovo campionato, Ciro Immobile ha stupito tutti con un gol incredibile segnato al Napoli di Ancelotti, che tuttavia non è bastato a portare i tre punti a Simone Inzaghi. Era il 18 agosto, e l’attaccante biancoceleste ha inaugurato la nuova stagione in questo modo:

L’ex giallorosso Gervinho nel match tra Parma e Cagliari del 22 settembre ha ripetuto in parte la prodezza di Zapata con una galoppata incredibile, valevole per il 2-0 dei padroni di casa. Un gol bellissimo che merita di occupare a pieno titolo la quarta casella di questa speciale classifica:

La stagione 2018-19 è una stagione all’insegna dei colpi di tacco, uno dei gesti tecnici più difficili da realizzare. Al terzo posto, dunque, non si può non considerare il gol di Javier Pastore contro l’Atalanta nel rocambolesco 3-3 del 27 agosto:

I primi due posti sono invece entrambi assegnati alle magie di un calciatore intramontabile come Fabio Quagliarella. Il trentacinquenne sta vivendo una seconda giovinezza a Genova sponda Samp e si è distinto in questo inizio di stagione con due magie degne del suo repertorio. La prima è il recente gol del momentaneo 1-0 sul Chievo nel Boxing Day del 26 dicembre, un tacco volante che ricorda tanto quello di Roberto Mancini ai tempi della Lazio:

E, sempre da parte dell’attaccante di Castellammare, la meravigliosa rete siglata contro un avversario di tutto rispetto come il Napoli, nel 3-0 casalingo dei blucerchiati risalente al 2 settembre scorso:

Fuori classifica

Se si considera il piano internazionale, tuttavia, è giusto considerare altre due reti  come incredibilmente significative per il loro impatto storico. Reti per certi versi simili in termini di esecuzione, ma entrambe e loro modo cariche di un valore completamente diverso.

La prima è la rete in rovesciata messa a segno da Gareth Bale nella finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Il gallese riporterà avanti i blancos dopo il momentaneo pareggio di Mané e di fatto consegnerà il terzo trionfo consecutivo alla banda di Zidane, impresa mai riuscita da quando la competizione ha cambiato nome.

La seconda, per il contesto in cui maturata, l’avversario fronteggiato e il coefficiente di difficoltà, risulta semplicemente fuori classifica, degna di un fenomeno del calcio mondiale come Cristiano Ronaldo, che da solo annienta quella che probabilmente è a tutti gli effetti la difesa migliore del mondo con una rovesciata incredibile datata 3 aprile 2018. La bellezza di questo gol porterà lo Stadium ad inginocchiarsi al cospetto del portoghese e sarà la miccia che accenderà il mercato estivo con uno dei più grandi colpi della storia mondiale, sicuramente il più caro della Serie A: l’approdo di CR7 alla Juventus.

Un 2018 all’insegna della bellezza calcistica, una meraviglia per gli occhi di ogni appassionato. In questa speciale classifica mancano prodezze di grande valore, è vero. Basti pensare alla recente rete del talento giallorosso Nicolò Zaniolo contro il Sassuolo, il pallonetto dell’immortale Sergio Pellissier all’Inter, il tacco di Pellegrini nel Derby di Roma, oppure la bordata di un figlio d’arte come Federico Chiesa contro il Milan, senza dimenticare le giocate dei tre attaccanti azzurri Insigne, Mertens e Milik, autori anche quest’anno di prove incommensurabili. Perdonateci, quindi, se in questa classifica fortemente soggettiva non hanno trovato spazio.