Marotta e Lotito chiedono a Gravina di non abolire la recompra

Marotta e Lotito chiedono a Gravina di non abolire la recompra
© foto www.imagephotoagency.it

Incontro tra Lega e Figc. Si parlerà anche della clausola di recompra: i club non vogliono eliminarla. Le ultimissime

Il presidente della Figc, Gravina, vuole abolire la cosiddetta clausola di recompra. La clausola, inserita nello statuto da un anno a questa parte, è stata molto utilizzata dai club della nostra Serie A. La clausola era già valida all’estero e il Real Madrid, per fare un esempio, l’ha potuta sfruttare per riacquistare Alvaro Morata dalla Juventus a un prezzo già concordato. La Figc pensa all’abolizione del diritto di riacquisto, ma i club della nostra Serie A non sono d’accordo e oggi chiederanno al numero uno della Federazione di tornare sui suoi passi.

La recompra sarà al centro delle discussioni di oggi tra la Federazione e la Lega. Secondo Tuttosport, il presidente Miccichè, seguito in particolare da Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, e da Claudio Lotito, presidente della Lazio, porteranno in Consiglio Federale la richiesta da parte dei club di conservare l’istituto della clausola di riacquisto. Il Consiglio di Lega odierno stabilirà le date del prossimo campionato di Serie A (verrà abolito il boxing day) e valuterà anche le proposte sulla clausola di riacquisto. Ci sarebbe già una controproposta al vaglio della Federazione: l’obiettivo sarebbe evitare la possibilità di ritoccare i bilanci mantenendone però il senso e l’utilità in chiave sportiva.