Como Gabrielloni: «Abbraccio con Henry? Non ho ancora parole!»
Connettiti con noi

Como News

Como in Serie A, Gabrielloni: «Abbraccio con Henry? Non ho ancora parole! Di solito vai tu dai tuoi idoli, invece…»

Pubblicato

su

Gabrielloni

Le parole di Alessandro Gabrielloni, attaccante del Como, dopo la promozione dei lariani in Serie A e l’abbraccio con Henry

Alessandro Gabrielloni, attaccante del Como, ha raccontato a Cronache di Spogliatoio, la promozione della squadra in Serie A e i festeggiamenti seguiti con Thierry Henry, azionista del club. Di seguito le sue parole.

«Stavo piangendo per la promozione in A. Henry è venuto da me, mi ha abbracciato: ‘ma perché piangi? basta, devi sorridere per quello che è appena successo’. Non ho ancora le parole. è stata una notte indimenticabile. Sono tornato alle 5, ma è solo l’inizio: qui a Como la festa andrà avanti almeno per una settimana. Prima del fischio finale di Spezia-Venezia sono scoppiato in lacrime. Mi è passato davanti tutto il percorso che ho fatto qui, dalla serie D, non smettevo più di piangere. Ho continuato anche dentro gli spogliatoi. Mi ero isolato. A un certo punto è arrivato Henry, mi ha dato un abbraccio e mi ha detto quella frase, è stato pazzesco. Di solito sei tu che vai dai tuoi idoli. Invece è lui che è venuto da me. Follia. È stata un’emozione unica».